Allattamento

L’allattamento è il primissimo nutrimento del bambino, si può allattare il bebè al seno oppure con il latte artificiale, entrambi i metodi vanno bene anche se, è stato ampiamente dimostrato, che il latte materno è la scelta più saggia sia per la crescita e la salute del bambino che per la mamma. L’allattamento è una fase molto importante sia per la mamma che per il bambino, per il piccolino è la prima cosa che deve imparare a fare nella sua vita. L’allattamento non è sempre semplice, soprattutto all’inizio ma con un po’ di pazienza e di tenacia, mamma e bimbo riusciranno ad entrare in sintonia. Si possono verificare ragadi, mastiti, ingorghi, dolore e tanti altri disturbi che con i rimedi naturali e un po’ di esperienza possono essere fronteggiati.

L’allattamento al seno è la scelta più naturale, il mezzo che ci ha fornito Madre Natura e che ci accomuna a tutti gli altri mammiferi, protegge il bambino dall’obesità e rinforza il suo sistema immunitario e inoltre per la donna abbassa il rischio di cancro al seno e alle ovaie se l’allattamento dura almeno sei mesi. L’allattamento al seno non sempre è possibile, può capitare che il latte non sia sufficiente o che la mamma debba prendere dei farmaci (ad esempio per il cancro al seno o per l’AIDS) o sia anemica, in questi casi si può usare il latte artificiale o altri tipi di latte concordati con il medico, come il latte di asina ad esempio.

Anche se le campagne di sensibilizzazione verso l’allattamento al seno sono tante e insistenti, occorre precisare che nei casi in cui non è possibile è bene non farsene un grande problema, è giusto che esistano perché negli ultimi 30 anni la scelta più “naturale” sembrava essere quella del latte artificiale quando non è affatto così. Ogni donna e ogni bambino hanno equilibri diversi, non c’è motivo di sentirsi inadeguate o in difetto, ogni mamma fa il meglio per il proprio bambino.