Fidanzati

La definizione di fidanzamento qui in Italia ha una duplice valenza e viene spesso usata per indicare semplicemente la relazione romantica fra due persone. In verità, il termine fidanzati è più corretto usarlo per definire coloro che si amano e comunicano pubblicamente l'intenzione di volersi sposare. Questo status quindi diventa il predecessore di quello di coniugi, a patto che uno dei due non combini qualche marachella che porta poi ad una rottura.

A tal proposito, se si vuole che la storia sia duratura, è bene seguire alcune regole per non farsi lasciare: una su tutte quella aurea di essere sempre se stessi. In fondo a chi piacerebbe mentire su come è realmente per una vita intera? Altra cosa importante è però cedere ogni tanto su alcuni punti e smussare gli spigoli del proprio carattere: una vita insieme val pur bene qualche sacrificio!

Ma può anche capitare di non avere il coraggio di rompere e di desiderare, al contrario, che sia lui a fare il primo passo. Certo, è un po' vigliacco metter il partner nelle condizioni di fare ciò che dovremmo con coraggio fare noi. Ma è indubbio che farsi lasciare è certamente il metodo più sicuro per chiudere un rapporto. L'importante è non avere ripensamenti dopo, perché sarebbe piuttosto difficile recuperare la storia e la fiducia dell'altra persona.

In questi casi sarà bene mettere in gioco tutto il nostro ingegno per conquistare o riconquistare l'altro scrivendo un'accorata lettera d'amore seguendo i dettami che l'etichetta prevede in questi casi. Alla fine potremmo anche riuscire nell'intento e magari ricevere il tanto agognato anello di fidanzamento, l'autentico preludio di un dolce "E vissero per sempre felici e contenti".Fidanzati