Le tradizioni per la Festa della mamma nelle regioni italiane

Festa della mamma si festeggia in Italia, come nel mondo, la seconda domenica di maggio. Quali sono le tradizioni?




La Festa della mamma è abbastanza universale, non ci sono differenze tra Regione e Regione. La tradizione vuole che i figli regalino dei fiori alla loro mamma, in alternativa dei dolci (sono molto graditi i cioccolatini) o dei piccoli regali. Se volete qualche suggerimento, non dovete far altro che guardare nelle pagine di PInkblog.

I bimbi più piccoli possono fare un bel disegno o magari colorare un disegno già stampato. Il papà potrebbe poi aiutare il cucciolo a scrivere un messaggio o a imparare una poesia da recitare il giorno della festa. Se i figli sono un po’ più grandicelli, possono quindi comprare dei fiori: un cestino di primule, un mazzo di rose o di violette. Scegliete voi, purché siano colorati e in una confezione a tema.

In Italia la festa della mamma fu festeggiata per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi. Da quel momento ha contagiato il resto del mondo, anche perché la mamma è sempre la mamma. Sarà che cade di maggio, sarà che parliamo della regina della casa, ma i fiori sono sempre il dono più indicato.

Se preferite un piccolo regalo, pensate a qualcosa di cosmetico (per esempio una bella crema o un massaggio per il corpo) oppure qualcosa di prezioso (non deve pungere, quindi no spille).

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail