Stefano Accorsi dolce bastardo

Stefano Accorsi dolce bastardo

Il suo sguardo grida "cacchio quanto son tormentato"...indimenticabile bastardo ne "L'ultimo bacio", grandissimo bisex ne "Le fate ignoranti", e ancora paladino dei tormenti giovanili in "Provincia Meccanica", "Radio Freccia" e "Jack Frusciante è uscito dal gruppo", Stefano Accorsi conquista con quest'aria di sufficienza, il sorriso disarmante, un pizzico di ambiguità e un'aspetto da ragazzo "normale".
Si, è un luogo comune che a noi donne ci piacciono un pò bastardi, ma dai non ditemi che non vi intriga l'uomo così, almeno nella sfera Uomo dei Sogni, poi si sa la vita è un'altra storia...

Stefano Accorsi nasce nel 1971 a Bologna ed esordisce alla grande nel 1991 in un film di Pupi Avati, grazie al quale vince un Oscar come attore esordiente. Ma negli anni i riconoscimenti e i premi fioccano, come il David di Donatello e il Ciak d'Oro per Radio Freccia o la Grolla d'Oro per Ormai è fatta e Un Uomo Perbene.

Insomma venendo al sodo e lasciando da parte l'aspetto intellettuale, Stefano Accorsi è uno che ispira sesso, via diciamolo è intrigante e sensuale, anche se qualche hanno fa a Firenze l'ho incrociato all'uscita del concerto dei Radiohead e l'ormone mi scese sotto le piante dei piedi alla vista del topo stile Paris Hilton che Accorsi teneva al guinzaglio.

La fortunata creatura che condivide vita e lenzuola con l'attore è Laetitia Casta, con la quale ha avuto un figlio nel 2006 dal nome Orlando.

acc

Stefano Accorsi dolce bastardo
acc
acc2
acc3
acc4
acc5
acc6

  • shares
  • Mail