Corna d'alce o tette "ballerine"?

Avete mai visto un trofeo da parete con un decolltè che balla a ritmo di musica? Spero per voi di no, anche se lo vedrete ora.

Jingle Jugs è una di quelle "piastre" da trofeo di caccia, che si appendono alla parete e dove di solito si vedono teste d'alce o d'orso. In questo caso però ospitano un paio di tette ballanti a ritmo di una degna canzone, "Titties and Beer" (tette e birra) nella versione classic, o con possibilità di registrare una canzone della versione avanzata.

Grottesco, trash, kitch e arriverei a dire pure misogino e offensivo nei confronti della donna, se non vincesse la pietas che mi coglie di fronte a queste americanate. Che ce li vedo gli americani di provincia che si divertono a far ballare il trofeo e ridacchiare con gli amici Bob, Bill e Jack davanti a un boccalone di birra sciapita, "Wow, man!". Beata ingenuità!

Non che sia meglio appendere un alce morto, sia mai, ma un surrogato in plastica di una parte del corpo femminile a mò di vessillo fa pensare ad un' equazione: donna=preda, trofeo, essere inanimato. Pardòn, inanimato no, le tette si muovono.

  • shares
  • Mail