Primavera, tempo di dieta? No, di ormoni.

Uomo che si apre i pantaloni
Avanti, dite la verità: siete già a caccia di diete disintossicanti in vista della primavera? Poi vi metterete a caccia di quelle per dimagrire drasticamente prima dell'estate, in vista della (odio queste parole) "prova bikini"?

Chi mi conosce sa che tuono periodicamente contro il concetto di dieta, che andrebbe sostituita da una sana alimentazione. Non sopporto lo stress imposto da riviste e blog per cui prima di marzo, prima di agosto, dopo agosto, prima di Natale, dopo Natale e via dicendo dobbiamo impazzire per tenerci in forma.

Non che ci sia niente di male, per carità, ma ho la netta sensazione che a furia di preoccuparci del nostro peso e del nostro aspetto ci perdiamo il meglio della vita. Ad esempio: la primavera è lontana ma è già nell'aria. Gli uccellini cinguettano, l'aria si scalda, gli ormoni si svegliano. Non vorrete aspettare di essere in forma prima di assecondarli, vero?

Mi sono posta il problema anche se ho quarantanni (passati a dire il vero) e anche se sono sposata. Forse, soprattutto perché sono sposata. Insomma, non ho un fisico da urlo (beh, forse solo da urlo di terrore), però non per questo intendo rinunciare a sedurre mio marito e devo dire che lui apprezza la mia, chiamiamola così, capacità di reinventarmi.

In questi giorni pieni di lavoro e di impegni familiari, non di rado mi guardo allo specchio e mi dico: dove troverò il tempo di fare una ceretta decente, occuparmi delle macchie sul viso, del gommage prima dell'anticellulite, degli esercizi per tonificare le braccia? Penso che dovrò programmarmi la settimana, agenda alla mano.

Nel frattempo, però, mi sono detta che dato il risveglio ormonale è ora di giocare al facciamo finta: facciamo finta che non conta quando peso, facciamo finta che non conta la mia cellulite, facciamo finta che non conta la depilazione ultra perfetta, facciamo finta che la seduzione e la passione dipendano dal mio essere donna, dal mio desiderare il mio partner e dal mio desiderare di essere desiderata.

Sinceramente, questo stratagemma funziona. Soprattutto perché, se giochi a fare finta per un po', ti accorgi che non è una finzione, ma la verità. E che diete, cura di sè, accessori carini, ti aiutano a stare meglio, ma non possono determinare quella corrente elettrica che scaturisce solo dalla consapevolezza di quanto vali. E non vali in base al tuo peso.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO