L'Islanda è il miglior posto dove essere donna

L'Islanda è la patria delle donne

Essere donna è proprio bello se si vive in Islanda. Infatti, secondo la classifica stilata da The Independent nel paese del ghiaccio bollente la parità uomo/donna è stata raggiunta in ogni settore. Il Regno Unito si attesta al 16° posto mentre i posti peggiori sono Yemen e Afganistan.

Se invece si desidera fare politica, allora conviene emigrare in Ruanda: 45 degli 80 seggi sono rosa. Pochi? Il Regno unito cala al 45°posto dietro Pakistan ed Emirati Arabi Uniti. I paesi peggiori sono Arabia Saudita, Yemen, Qatar, Oman e Belize che non hanno nemmeno una donna in parlamento. Il miglior posto per diventare madre? La Norvegia dove il rischio di mortalità materna è di 1 a 7600; la Grecia è il miglior posto dove far nascere un bambino grazie al tasso di mortalità molto basso; a Lesotho invece il tasso di alfabetizzazione delle donne è del 95% (il Regno Unito è al 21°posto) mentre il posto peggiore è l'Etiopia. In Guam invece i divorzi sono molto vantaggiosi per le donne mentre in India si trovano le migliori conducenti di auto. In Burundi c'è invece la più elevata forza lavoro al femminile, il 92%; mentre se volete diventare giornaliste preferite i Caraibi dove la professione è coperta per il 45% da donne.

Dell'Italia non c'è traccia: qui le donne stanno bene o stanno male?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail