Difesa personale femminile: il corso di Wing Chun

Sappiamo che la prima causa di morte in Italia per le donne tra i 16 e i 44 anni é la violenza in famiglia o da parte del partner, ma anche aggirarsi in zone buie o poco conosciute può causare situazioni di pericolo in cui qualche malintenzionato può darci fastidio. L'importante è mantenere l'atteggiamento mentale giusto non passivo ma neanche aggressivo.

Tra i vari impegni nella nostra agenda degli appuntamenti, forse sarebbe bene pensare anche a difendersi, a ben organizzarsi per limitare i pericoli. Tra le varie scuole di pensiero c'è anche quella del Maestro (SiFu) Simone Sebastiani fondatore della Scuola di Discipline Orientali Sao Bao che insegna Wing Chun, uno stile di Kung Fu, a Terni e in altre zone d'Italia.

I principi dell'antiaggressione che Sebastiani diffonde anche tra le ragazze delle scuole italiane devono essere considerati più elementi che aiutino un'atteggiamento mentale, a sentirsi sicure di se stesse, che non come tecnica vera e propria. Il maestro consiglia di rimanere sempre vigili o "essere accese" in maniera da riconoscere una situazione di pericolo, imparare ad avere autocontrollo, cercare di evitare il pericolo usando l'intelligenza, e sfruttando la forza che sia minima e allo stesso tempo incisiva nei confronti dell'aggressore.

Seguite le regole basi, al top: potreste essere interessate a partecipare a qualche corso alla portata di tutti e senza bisogno di preparazione fisica specifica o anni di pratica. E' solo il primo passo per far capire che non è così facile aggredirci o violentarci. Su WingChunItalia trovate altre informazioni.

  • shares
  • Mail