Contro i capelli bianchi precoci ecco cosa fare

Cosa possiamo fare se i nostri capelli diventano bianchi precocemente? Tingerli, è la prima soluzione, ma dobbiamo anche curare l'alimentazione per cercare di rallentare il processo

I primi capelli bianchi... che trauma? A meno che non abbiamo alle spalle una certa decina di "anta" o non siamo eccentriche popstar, le chiome canute o brizzolate non le possiamo proprio vedere, soprattutto se siamo giovani e conserviamo un bel viso fresco e un fisico asciutto. Insomma, quei fili grigi che si intravedono tra i capelli vanno combattuti, coperti o se ne deve rallentare la moltiplicazione, ne va della nostra autostima... giusto?

Stiamo drammatizzando un po', naturalmente, in realtà non c'è nulla di straordinario nel ritrovarsi qualche capello bianco già a 30 anni, se non prima, non significa che stiamo invecchiando anzitempo, e neppure che il nostro stato di salute è precario.

Se è vero che l'incanutimento pilifero è un processo naturale dovuto ad uno stress ossidativo che pian piano riduce la produzione di melanina a livello di bulbo pilifero, è altrettanto vero che l'età in cui si manifesta non dipende tanto da fattori esterni quanto endogeni, genetici. Tuttavia, una chioma può ingrigirsi precocemente anche stimolata da traumi, forti stress e dolori, esattamente le stesse cause che possono provocare una caduta dei nostri capelli, sensibili alle sollecitazioni psicosomatiche.

Come possiamo evitare che ciò accada, e quali rimedi abbiamo a disposizione? La prima cosa: non facciamone una malattia! Esistono le tinture, anche casalinghe e low cost, che risolvono il problema in modo "indolore", e visto che tutte amiamo cambiare look, possiamo approfittare dei questo piccolo inconveniente per cambiare colore dei capelli, provare tinte inedite e combinazioni glamour. I primi fili grigi si possono camuffare anche con l'hennè, se preferiamo una soluzione più naturale. Una volta appurato che stiamo cominciando ad incanutire, poi, dobbiamo curare al massimo l'alimentazione.

Infatti sostanze nutritive come gli antiossidanti, contenuti in vitamine (soprattutto del gruppo B) e acidi grassi di cui sono ricchi alimenti come pesce e frutta e verdure fresche (ma anche frutta secca in guscio) ci aiutano a contrastare i radicali liberi, responsabili di accelerare il processo di invecchiamento cellulare. A tal proposito, possiamo anche inserire nella nostra dieta dei supplementi alimentari adatti a rinforzare e preservare la gioventù dei capelli, come il lievito di birra, la vitamina B6, l'acido pantotenico e le perle di olio di germe di grano. In ogni caso, non preoccupiamoci troppo, lo stress peggiora lo stato dei capelli, quindi un atteggiamento easy è sicuramete il modo migliore per vivere anche questa fese della nostra vita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail