Le donne della Bibbia, dei miti da riscoprire


A pochi giorni dalla festa della donna, vi cito un bell'articolo apparso su Fox News che parla delle donne nella Bibbia; l'autrice Joanne Ellison è un'insegnante che spesso ha come interfaccia un pubblico di donne, naturale che abbia pensato a presentare il loro ruolo nelle sacre scritture.

Per cominciare tende a sfatare il mito negativo che la Bibbia sia un testo discriminante per il femminile, affermando che stando al testo letterale, almeno in principio uomo e donna avevano uno status di parità. E poi molti dei personaggi più interessanti delle storie qui raccontate guarda caso sono donne. C'è la profetessa Debora, unica donna in un nutrito gruppo di giudici maschi, una vera leader per nulla intimorita dalla minacci dei Cananei; c'è Esther, altro esempio di coraggio, che osò sfidare i consiglieri del re rischiando la vita per salvare il suo popolo dallo sterminio; e poi c'è la più nota e controversa, Maria Maddalena, che nonostante i suoi errori fu comunque tra i primi a supportare Gesù.

Gli esempi sono moltissimi, tanti tipi di donna diversi tra loro per estrazione sociale e temperamento, che però hanno saputo andare oltre gli schemi costituiti della loro società; creando spesso un precedente che ha spianato la strada alle nuove generazioni. Che si sia credenti o meno, la Bibbia resta uno dei testi fondamentali della nostra cultura millenaria; forse ogni tanto leggerne un passo ci aiuterebbe a capire qualcosa in più del nostro sè profondo.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail