Gli uomini preferiscono le ricche

Lasciate perdere tutte quelle storie per cui una donna in carriera intimidisce l'uomo, i tempi sono cambiati -almeno questo è ciò che afferma questo articolo sul Time, a cui è anche dedicata l'ultima copertina del magazine- e non si ricorre più a sciocchi stratagemmi per intenerire un possibile partner, come fingere di fare un lavoro più femminile, con frasi del tipo: "sai, sono infermiera e sono abituata a prendermi cura degli altri".

Un recente studio ha messo in evidenza che le donne che guadagnano molti soldi in generale si recano all'altare con più facilità, ma già da altre ricerche degli ultimi anni (come quella dell'American Journal of Sociology) era risultato che sì, lui adesso è attratto da una che sta in piedi da sola, mentre non gli importerebbe più molto se sappia o meno gestire bene la casa.

Pare insomma che le donne delle prossime generazioni siano destinate a una parità crescente in fatto di status, rispetto al loro compagno; certo questo vale per quanto riguarda l'estero e soprattutto i paesi anglofoni. In Italia la vedo un po' più lunga questa evoluzione, con gli stipendi femminili notoriamente più bassi rispetto ai colleghi maschi, non è ancora il caso forse -come suggerisce il giornalista inlgese- di metterci a offrire noi i drink al nostro accompagnatore. E sulle aspettative maschili rispetto alla casalinghitudine, sorvolerei.

Immagine | Deviantart

  • shares
  • Mail