Senza trucco per due mesi in nome della bellezza interiore, ma ha senso?

set pennelli make up

Domanda: siete dipendenti dal make up? Uscire senza un filo di trucco o senza strati di base, fondotinta, correttore vi mette in crisi? Soprattutto: vi considerate belle anche senza aver applicato tutti questi prodotti sul vostro viso? Il make up in effetti dovrebbe servire a valorizzarci, non a nasconderci. In alcuni giorni, un po' di correttore fa miracoli sul nostro umore, anche un po' di mascara,no?

Non per tutte però è così. Per molte di noi il make up è indispensabile per sentirsi a posto, belle e uscire con un look naturale ci fa sentire nude e molto a disagio. Ho trovato interessante, perciò, l'esperimento condotto da Molly Barker and Caitlin Boyle che hanno deciso di fare a meno del make up per molte settimane, raccontando poi nel web come è andata. Sembra che dopo un'iniziale smarrimento si siano sentite libere. Già, libere dalla piccola schiavitù dei cosmetici.

L'esperimento l'ho fatto anche io, a dire il vero, e prima di conoscere la loro iniziativa. Se mi accorgo che comincio ad aver paura di uscire senza trucco, allora smetto immediatamente di truccarmi, per dimostrare a me stessa che il mondo non crolla e le mie relazioni non subiscono modificazioni (ho anche scoperto che gli uomini preferiscono la pelle pulita e senza cipria o fondotinta).

Credo che l'importante sia non creare una guerra tra bellezza interiore ed esteriore. Una donna che si trucca non è meno profonda di una che non lo fa. Forse una donna che si trucca troppo ha dimenticato se stessa nella trousse e allora è giusto riscoprirsi, osservarsi, conoscersi allo specchio e dare modo anche agli altri di farlo. Ditemi un po', Pinkies, voi ci avete mai provato? In attesa delle vostre risposte vi lascio con dei link di approfondimento: The Naked Face Project Girls on the run Operation Beautiful.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail