Vendere i capelli per pagare le spese: lo fareste?

Vendere i capelli per pagare le spese: lo fareste?

Tagliereste i capelli per pagare le bollette di casa? Io lo farei tranquillamente, considerando che li ho corti e non sono mai impazzita per i capelli lunghi. Ma chi li tiene lunghi da quando era ragazzina e ha un amore spropositato per la propria chioma, lo farebbe? C'è chi dona la propria chioma in beneficienza, per trasformarla in parrucche destinate a chi perde i capelli, per fare una buona azione, e c'è chi lo fa per necessità, perchè in tempi di crisi economica le spese aumentano di giorno in giorno.

C'è chi decide di darli via per amore dei figli, o per pagare le spese perchè lo stipendio del marito non basta più. In effetti esiste un vero e proprio business legato alla vendita dei capelli per la crescente richiesta di extension come quelli indossate dalle star. Per i capelli che avete fatto crescere con tanta pazienza e avete deciso di tagliare si possono guadagnare fino a 300£.

L'importante è che siano puliti, tagliati direttamente dalla testa e non raccolti da terra, non tinti o trattati, lunghi almeno 25 centimetri. Basta raccogliere i capelli in una coda di cavallo o in trecce, e legarli con un elastico. Poi, tagliarli al di sopra dell'elastico e metterli in un sacchetto di plastica pulito prima di spedirlo. Sì, perchè la maggior parte delle persone li spedisce per posta. Se avete in mente di farlo cliccate sul sito Hair Harvest e ne saprete di più.

Via | DailyMail
Foto | Chillisworld

  • shares
  • Mail