Kinect e le cabine di prova futuristiche

Non è la prima volta che Kinect, il sensore di Microsoft abbinato alla Xbox 360 che ha rivoluzionato il mondo del gaming e anche dell'hacking, viene abbinato al mondo della moda: avevamo già visto infatti dei prototipi di schermi in grado di far provare vestiti virtualmente in negozio, senza perdere tempo a cambiarsi veramente.

Ora però la situazione si è inevitabilmente evoluta, o almeno minaccia di farlo: da Bloomingdale’s, negli USA, è comparso infatti un macchinario chiamato Pod in grado di rivoluzionare qualsiasi cabina di prova abbiate in mente.

Grazie all'utilizzo dei sensori Kinect, la macchina crea dei modelli in 3D del corpo del cliente, su cui poi provare anche tutti i vestiti di un'intera collezione, semplicemente utilizzando un tablet e osservando da ogni lato l'effetto che si ottiene, come se si saltasse improvvisamente fuori da se stessi. E la creazione dei modelli in 3D non richiede più di 5 secondi; il resto è come un gioco virtuale, che però potrebbe eliminare code, fastidiosi cambi d'abito e il rischio di comprare abiti già provati mille volte.

Bodymetrics, la società che ha messo a punto Pod, sta in ogni caso pensando a una possibile versione del sistema da utilizzare con Kinect per pc, comodamente da casa, per agevolare lo shopping d'abbigliamento online. Non sarebbe fantastico?

Via | Sync-blog

  • shares
  • Mail