Troppa cioccolata? A dieta subito dopo Pasqua

Tavoletta Wonka

Odio gli Autogrill: tutti quei sacchetti di cioccolata in offerta e quelle tavolette di una notissima marca, che però in città non si trovano, perché troppo particolari, troppo ricche o speziate. Io sono brava, ve lo dico subito, ma non per meriti particolari. Semplicemente soffro di un leggero mal d'auto e quindi il mio consueto oggetto del desiderio perde per qualche ora tutto il suo fascino.

Cioccolata, già. Pasqua in questo senso è una sorta di sbarramento: l'ultimo momento di follia prima delle diete primaverili. Per le meno coscienziose, invece, è solo il primo di una serie di piccoli peccati di gola. Non è forse bellissimo starsene a leggere in un bel parco con uno snack a portata di mano? Non posso mica tirarmi dietro il bollitore e i filtri del tè, mia consolazione nei momenti di rinuncia!

In realtà, non appena il gelo di questi giorni sarà passato, controllare l'alimentazione sarà più facile. Il sole, il verde, i fiori, le lunghe giornate che sembrano non finire mai, sono così appaganti da regalarmi un po' di autocontrollo in più. Per il resto, non mi metto a dieta, no. Organizzo meglio la mia alimentazione: mangio molte verdure, bevo moltissimo, cammino di più. Pasta? Pizza? Una volta ho provato a ridurle ma sono diventata cattivissima.

A voi Pinkies che effetto fa la primavera? Vi invoglia a controllare la forma o vi sentire pigre, pigrissime, al punto da dire: la dieta? La comincio lunedì.
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO