Rossetti made in USA tossici, lo rivela uno studio

Un allarme arriva dagli USA a proposito di rossetti, sembra che molti dei lipstick più venduti siano tossici. Troppi metalli pesanti velenosi sarebbero presenti nella loro composizione, lo rivela uno studio. Dobbiamo preoccuparci?


I rossetti made in USA sono pericolosi? Sembrerebbe proprio di sì, addirittura tossici in quanto contaminati da metalli pesanti come cadmio, manganese, alluminio e persino piombo. A rilevarlo uno studio dai ricercatori dalla School of Public Health dell'Università della California condotto su un campione di 32 rossetti di alcuni tra i brand tra i più presenti nelle profumerie e nei supermercati d'oltreoceano.

Si tratta di comuni lipgloss, naturalmente innocui all'apparenza, che nella composizione conterrebbero livelli di metalli potenzialmente nocivi per la salute superiori al livello di guardia. Il pericolo, ammoniscono i dermatologi, è legato soprattutto all'ingestione accidentale del cosmetico, cosa molto facile, anzi, inevitabile, come tutte le donne sanno.

Secondo lo studio una donna che applichi uno dei rossetti e del lip gloss incriminati quotidianamente, ingerisce senza volere 24 mg di prodotto al giorno, una quota che può triplicare se (come capita spesso), il rossetto viene riapplicato una o più volte. Ma esattamente, quali pericoli corre la salute delle americane dall'uso costante di questi cosmetici "metallici"? Gli stessi che si corrono quando si accumulano nell'organismo sostanze tossiche che non possono essere smaltite.

Nello specifico un metallo cancerogeno come il cromo espone maggiormente al rischio di sviluppare un tumore allo stomaco, mentre il manganese è associato a disturbi del sistema nervoso. Nei rossetti analizzati i ricercatori hanno anche rilevato tracce di piombo, la cui tossicità è nota da tempo, anche se in dosi inferiori alla soglia di guardia per le persone adulte. Tuttavia un rischio permarrebbe per le teenagers alle prese con il primo make up (spesso a soli 11-12 anni), e le bambine che amano "pasticciare" con i trucchi delle mamme. A questo punto la domanda sorge spontanea: anche noi (italiane) ci dobbiamo preoccupare?

Al momento sembrerebbe di no, dato che la ricerca, pubblicata sulla rivista Environmental Health Perpesctives, ha preso in considerazione solo cosmetici fabbricati in USA, mentre in Europa le leggi sulla composizione dei prodotti per il make up è molto più restrittiva. Quindi, per truccarci in tutta sicurezza, cerchiamo di acquistare sempre prodotti certificati in cui sia ben visibile il marchio CE, meglio se anallergici e privi di nichel per prevenire anche questa fastidiosa allergia. Non vale certo la pena di mettere a rischio, anche se in misura minima, la nostra salute per un rossetto!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail