La zia di Angelina Jolie muore di cancro al seno

E' morta anche la zia di Angelina Jolie, Debbie Martin si è spenta ieri sera all'età di 61 anni.


Non sono passate neanche due settimane da quando Angelina Jolie ha raccontato al mondo di aver scelto di fare una doppia mastectomia preventiva per abbassare il rischio di contrarre il tumore al seno che, con il gene difettoso BRCA1 era dell’87%. Ieri sera è morta la zia di Angelina Jolie per un tumore al seno diagnosticato nel 2004, Debbie Martin, la sorella minore della madre dell'attrice, è venuta a mancare all’età di 61 anni.

La zia di Angelina si è spenta ieri sera in un ospedale di Escondido, in California, vicino a San Diego, anche lei ha dovuto fare i conti con il gene difettoso che fa aumentare di molto il rischio di contrarre il tumore al seno e anche alle ovaie. Debbie Martin aveva sconfitto il cancro per la prima volta nel 2004, sembrava guarita e poi lo scorso anno, dopo 8 anni, il tumore è tornato, una metastasi violenta contro cui ha lottato fino alla fine.

Nella famiglia di Angelina il gene BRCA1 purtroppo ha colpito molte delle donne intorno a lei, prima della zia Debra e della madre Marcheline, erano morte di cancro anche la nonna Lois e la bisnonna Virginia. Pare che sia stata proprio la zia della Jolie, Debbie Martin, a convincere Angelina a fare il test genetico, che poi l’ha portata a prendere la decisione che tutti conosciamo, secondo le indiscrezioni sembra anche che la zia si sia fatta promettere dalla nipote di togliere le ovaie prima dei 40 anni per abbassare anche l’alto rischio di carcinosi ovarica che, purtroppo, è anche più pericolosa e subdola del cancro al seno.

Ron Martin, marito della donna, ha spiegato:

“Se avessimo saputo della pericolosità di questo gene avremmo sicuramente fatto la stessa scelta di Angelina”.

Ha aggiunto che la moglie, prima di ammalarsi al seno, si era fatta asportare le ovaie perché questa forma di cancro era fin troppo conosciuta nella sua storia familiare, il rischio era stato abbassato ma evidentemente questo non ha fermato la crudele mutazione genetica.

Alla luce di queste notizie appare chiaro il motivo che ha spinto Angelina a prendere questa decisione, alla quale è più che probabile che ne seguiranno altre.

  • shares
  • Mail