Tara Lynn, la venere tutta curve del momento

Tara Lynn

Più di una volta abbiamo parlato di bellezze over size, citando ultimamente la sensuale e sprintosissima Stephanie Zwicky. E con una certa soddisfazione abbiamo constatato che Vanity Fair, in edicola in questi giorni, ha pubblicato un articolo dedicato alla bellissima Tara Lynn con tanto di intervista, segno che davvero la moda sta cambiando.

In effetti, non ci stupisce neanche un po’ che il suo volto dalle linee morbide e il suo corpo femminilissimo campeggino anche su Vogue, Elle, Glamour Magazine e sulle altre riviste di stile italiane e straniere. La fanciulla in questione ha letteralmente stregato con il suo fascino diverse case di moda, tanto da essere ricercatissima per indossare le loro creazioni. Al momento la possiamo trovare, prorompente, nei cataloghi Taillissime per La Redoute o in quelli H&M, i miei preferiti, in cui mostra sia la freschezza dei suoi tratti sbarazzini sia la sensualità delle sue curve procaci.

Nella su citata intervista, la Lynn parla a cuore aperto proprio dei suoi traguadi nella vita e nella carriera, dei suoi momenti di sconforto quando il suo corpo stava divenendo motivo di imbarazzo e della gioia di riscoprirsi bella. Racconta, ad esempio, di quando era a Parigi come ragazza alla pari, e di quanto sia stata male nel vedere piangere la bambina della casa in cui stava, per via dei commenti che i suoi amichetti avrebbero fatto sul peso di quella che lei considerava una dolcissima sorella maggiore.

E così la musica è cambiata, non è cambiato il peso, ma solo il rapporto con il suo fisico. Ha iniziato a mangiare in modo più salutare, a fare lunghe camminate in collina e a vedersi con occhi diversi. Oggi è una donna sicura di sé, con un fidanzato innamorato che adora ogni sua curva e con un lavoro che la gratifica e che vorrebbe aver iniziato prima. E come dirle di no, visto che Elle France le ha dedicato la copertina di febbraio definendola la nuova “the body”, titolo strappato alla ex regina delle passerelle Elle Macpherson.

Insomma, la tenacia di Tara piace a molti, piace il suo generoso decollete e le sue caviglie da non-gazzella, piace il suo sguardo fiero e il suo bel viso tondo ed elegante. Penso sia rassicurante vedere nuove icone di stile più terrene, carnose, appassionate. Se il mondo della moda cambia davvero i suoi parametri, allora saremo tutte più felici di sfogliare patinate riviste e di accettare questa visione più eterogenea della bellezza femminile.

Intanto, in vista dell’estate, Calzedonia sta preparando l'uscita delle sue nuove collezioni, tra cui spicca quella dedicata alle donne formose. Testimonial e modella per gli scatti di Raphael Mazzucco, la procace australiana Robyn Lawley. Magari se ne parlerà in un altro articolo, chi lo sa. See you soon care pinkolettrici.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail