Addio Miss Moneypenny

Lois Maxwell in Goldfinger (1964)Si è spenta oggi, all'età di 80 anni, Lois Maxwell, meglio nota al mondo intero come Miss Moneypenny, grazie a ben 14 film di James Bond 007.

Per oltre vent'anni questa attrice ha saputo impersonare, con grazia ed umorismo, l'archetipo dell'eterna innamorata dell'uomo sbagliato. E per questo non si poteva non amarla. Autoironica e civetta, ma mai ridicola o da compatire, ha contribuito a conferire all'agente segreto più sexy del cinema un'aura da gentiluomo rubacuori. Ed è merito suo se mai nessuna donna si è sentita offesa dal personaggio, che in altre mani sarebbe potuto diventare solo una macchietta da compiangere.

Presenza costante e rassicurante da "Agente 007 licenza di uccidere" (1962) fino a "A view to a Kill" (1985), è stata il filo conduttore di una delle più popolari saghe cinematografiche di tutti i tempi e ha lasciato grande un vuoto quando, ormai troppo avanti con l'età, cedette il ruolo a Samantha Bond. Più giovane, certamente, ma anche meno maliziosa la nuova Moneypenny ci ha un po' ferito quando, in "GoldenEye" (1995), ha snaturato la nostra eroina rendendola incomprensibilmente insensibile al fascino di Bond-Brosnam. Ma siamo certe che nei vostri, come nei nostri, ricordi sarà sempre e solo lei la vera incarnazione di quella deliziosa segretaria che sotto un velo di apparente ingenuità, ne sapeva sempre una più di tutti.

Foto via | Imdb.com

  • shares
  • Mail