Sindrome delle "Casalinghe Disperate": anoressiche e bulimiche a 40 anni

Desperate Housewives

I disturbi alimentari colpiscono, da qualche anno a questa parte, anche donne tra i 35 e i 55 anni. Lo conferma la professoressa Philippa Hay, presidente della Fondazione per la Salute Mentale presso la University of Western Sydney. La ricerca, che ha esaminato l'influenza di telefilm come Desperate Housewives su donne di età compresa tra i 35 e i 55 anni, ha concluso che l'esposizione a quel genere di immagini, piene di personaggi idealizzati, può avere un impatto negativo sull'idea che le signore hanno del proprio corpo, e questo può portarle ad avere disturbi alimentari, quali anoressia e biulimia, anche in età adulta.

La Hay dimostra come l'aspetto ben curato e la magrezza delle celeb della tv o del cinema, venga letto dalle donne come portatore di benefici, quali l'essere desiderate sessualmente o l'essere felici e ricche:

Le pressioni dei modelli da seguire sono maggiori sulle donne mature, in quanto queste tendono già di loro a voler conservare la propria giovinezza. La donna vuole così essere "super", mietendo successi sul posto di lavoro e a casa, senza dover rinunciare ad avere un bell'aspetto.



Hollywood insegna e spesso crea complessi di inferiorità: magro è bello, ad ogni età si può aspirare alla perfezione. Mentre le dive mostrano sempre il lato migliore di loro stesse, apparendo in forma e sexy attraverso i canali mediatici, le donne umane e terrene soffrono, invidiando modelli cui non riescono ad assomigliare. Ebbene, non è più solo una forma mentis appartenente alle giovani, anzi, pare si stia riscontrando un'inversione di tendenza che vuole le più mature messe in scacco dall'insicurezza fisica ed emotiva.

Fortunatamente, al momento, la percentuale di donne che sviluppa problematiche inerenti al cibo è minima rispetto a quelle che, molto più semplicemente, reagiscono solo con fastidio o insoddisfazione nel vedere star magre e attraenti. Eppure, secondo lo psicologo clinico Chris Basten, c'è un numero affatto esiguo di signore che ha una bassa opinione di se, provando sinceri dubbi sul fatto che i propri compagni le amino così come sono.

La tv che ieri rendeva insicure giusto le adolescenti oggi miete vittime anche fra le non sospette. Intanto i media continuano a proporre semi-dee dalla pelle di seta e dalla linea da sirene e per farlo ricorrono ad ore di make-up e a ritocchi di chirurgo e Photoshop. Risultato? Donne di plastica, probabilmente anche infelici. Eppure l'importante resta sempre apparire, a quello proprio ancora non si riesce a rinunciare. Voi che ne pensate?

Via | Mid-Day
Foto | Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail