Turchia: le donne difendono la legge sull'aborto

In Turchia l'aborto è stato comparato ad un crimine e il Primo Ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha deciso di rendere ancora più restrittive le condizioni che permettono di praticarlo. Come era prevedibile tale presa di posizione ha scosso l'opposizione femminista e laica, che lo scorso 3 Giugno ha deciso di manifestare battuto il suo dissenso a Istanbul.

Molti gli slogan che sono apaprsi sui cartelli delle manifestanti:
"AKP - sigla che indica il partito conservatore turco - giù le mani dal nostro corpo!"!
"Questo è il mio corpo!"
"L'aborto è una scelta"

Più che giustificato lo sdegno dimostrato rispetto alle dichiarazioni di Recep Tayyip Erdogan:

Vedo l'aborto come un crimine, nessuno ha il diritto di autorizzare l'uccisione di un bambino, sia nel grembo materno quanto dopo la nascita. Non vi è alcuna differenza tra le due.

Insieme alle sue discutibili esternazioni Erdogan - che lo ricordiamo è il capo del partito islamico Giustizia e Sviluppo (AKP) -, vorrebbe modificare la legge sull'aborto che in Turchia è legale fino alla decima settimana di gravidanza e previa "autorizzazione" del coniuge. Il premier, sostenuto dai vertici religiosi del Paese che con Ataturk aveva scelto una strada laica, ha ribadito ancora che:

Nessuno ha il diritto di abortire un feto nell'utero.

A quanto pare la posizione di Erdogan sull'aborto rientra in realtà in una delicata strategia di soft power della Turchia: il premier punterebbe infatti ad aumentare la popolazione turca per avere più peso sulla scena internazionale e, soprattutto, per controbilanciare le nascite nel sud est del Paese, attualmente a maggioranza curda.

La parte occidentale della Turchia è più sviluppata, le donne delle città studiano e lavorano e da qui, come accade nei paesi occidentali, le coppie tendono a fare meno figli. Mentre in città come Istanbul la situazione è quindi svantaggiosa per i supposti piani del premier, nell'area a sud est del Paese c'è una situazione opposta: le donne stanno a casa e solitamente hanno da tre figli in su.

Via | france24.com

Foto | panorama.it © TM News

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO