Arabs Got Talent saudita, uno show senza donne

Niente donne, niente balli, niente canti all'infuori degli inni religiosi. No, non si tratta delle regole di un monastero di clausura, ma della versione araba di "America's Got Talent", il celeberrimo format statunitense che mette in mostra la parte più esibizionista, divertente e intraprendente del popolo a stelle e strisce. Ebbene, nei paesi arabi la variante si chiama "Arabs Got Talent" che a Buraydah, città ultraconservatrice della provincia di al-Qassim, sarà organizzata in un modo un po' particolare.

Per l'appunto, niente divertimento, sono musulmani puritani. Perciò via le danze, via la musica leggera e, soprattutto, via le signore dal palcoscenico. Ai partecipanti uomini sarà concesso di esibirsi cantando inni sacri, purchè senza l'uso di strumenti musicali (non sia mai che a qualcuno dovesse scappare una smorfia di piacere) oppure recitando poesie. Se proprio non si dovesse essere portati per tali arti si può ripiegare sull'esibizione sportiva (immagino con particolari restrizioni anche sull'abbigliamento ginnico).

Ma Arabs Got Talent non è così castigato ovunque. Secondo il quotidiano saudita Al-Hayat tali ristrettezze sono relative a questa particolare versione saudita. Il concorso si svolgerà, infatti, in una delle città più "bacchettone" del regno, essendo Buraydah considerata la culla del wahabismo, la versione più rigorista dell'Islam. E questo si traduce nella ricerca della purezza e nel rifiuto dei comportamenti moralmente estranei all'insegnamento del Profeta.

Dunque, ora iniziamo a capire cosa non quadra: nel Corano, evidentemente, non esiste una sura dedicata a David Hasseloff, alle sue battute mordaci, alle pagliacciate di taluni concorrenti e, in generale, agli eccessi del programma scopri-talenti made in USA. Maometto non l'aveva previsto. I suoi seguaci più fedeli hanno così optato per una seria giuria composta da un poeta, un regista e un presentatore televisivo, in più sarà presente il pubblico votante, ma attenzione, le donne già cacciate dalla competizione potrebbero non essere presenti nemmeno in studio ad esprimere apprezzamenti. Viste le premesse, non siamo tutti curiosi di sapere che ascolti avrà questo show?

Via | Le Point
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail