Oscar: tempo di chirurgia da "tappeto rosso"

Tappeto Rosso degli Oscar 2006

La notte degli Oscar incombe su Hollywood e con essa il magico tappeto rosso. Un momento in cui le star possono dar sfogo a tutta la loro vanità ma anche un'occasione per i loro sostenitori di osservali al microscopio analizzando look, gioielli, acconciature ma soprattutto rughe e grasso. Eh si, noi fan sappiamo essere impietosi e i vip lo sanno.

Per questo motivo i giorni che precedono la magica notte fanno la felicità dei chirurghi plastici di Los Angeles, subissati di domande di ritocchi più o meno lievi da parte di divi e dive candidati alla statuetta.

La chiamano "Dermatologia da Tappeto Rosso" e consiste nel subire piccoli interventi non chirurgici come iniezioni di Botox, un po' di collagene qui e là, qualche ritocchino al laser per rimuovere eventuali macchie sulla pelle, e così via.

Domenica notte ne vedremo gli effetti e potremmo giocare, come con la settimana enigmistica, a scovare le differenze tra il prima e il post "red carpet". E che vinca il migliore... chirurgo?

Via | Corriere della Sera

  • shares
  • Mail