Come mettere bene il mascara

 mettere bene il mascara

Non so voi, ma il primo accessorio di make up che mi sono comprata è stato un mascara. Parlo di molto tempo fa, quando ancora non c'erano i mascara allunganti,incurvanti,effetto ciglia finte e esisteva di un solo tipo che non prometteva niente e magari deludeva anche meno.

Essendo il primo diciamo che è quello con cui ho più dimestichezza, anche le donne poco appassionate del settore dicono che al mascara non si rinuncia, ne basta poco e lo sguardo diventa felino. Arrivare a tale risultato non è facile perchè posso assicurare che basta ancora meno per far somigliare le nostre ciglia a dei tronchetti della felicità tanti sono i grumi. Veniamo agli strumenti per stendere il mascara e alle tecniche.

Il mascara perfetto - Partendo dal presupposto che trovare il mascara giusto ha lo stesso livello di difficolta del trovare un parrucchiere che conosca la differenza tra spuntantina e taglio a caschetto, una volta che lo avete trovato continuate con lui, non fatevi ammaliare da mille pubblicità con il rischio di finire con l'avere tredici tipi diversi di mascara, sopratutto perchè, importante, dopo tre mesi dall'apertura scadono.


Lo scovolino. Questo è il termine "tecnico", ossia lo spazzolino usato per stendere il mascara sulle ciglia ha ormai varie forme, allungato, incurvato, a pallina, ma il principio è sempre lo stesso, ci vuole precisione e attenzione. Chi non si è messa un filo di mascara mentre aspettava che il semaforo diventasse verde? Mi sono quasi tolta un occhio per truccarmi in macchina e l'effetto è stato più panda del wwf che gatta sensuale.

Preparare le ciglia al mascara. I vostri occhi devono ovviamente essere ben struccati, ma la marcia in più ve la da il piegaciglia, accessorio datato ma sempre utile, che vi porterete a casa con pochi euro. Una volta che le vostre ciglia saranno già naturalmente curvate daranno sicuramente un aspetto più veglio al vostro sguardo anche alle otto di mattina. A questo punto passate lo scovolino a zig zag partendo dall'attaccatura di modo da prendere anche le ciglia più piccole e disordinate. Non c'è bisogno di riattingere più volte dal tubetto per prendere più prodotto, anche perchè in questo modo entra l'aria e il vostro mascara si seccerà prima, quindi mi raccomando niente movimento "su e giù" frenetico, che almeno una volta abbiamo fatto tutte, roteare l'applicatore mentre lo estraete toglierà l'eccesso, ma non farà entrare l'aria. Fate una o più passate a vostro piacimento, ma non ripassate sopra quando sentite che ormai si è asciugato, eviterete i grumi, dare anche una passata usando la punta dell'applicatore dividerà ancora di più le ciglia. A gusto personale si può applicare anche sulle ciglia inferiori, ma in genere questo è un passaggio più indicato se l'occhio è più truccato, tipo con uno smokey eyes. La posizione dell'occhio al momento dell'applicazione è un'altra cosa importante, per evitare sbavature tenete la testa leggermente inclinata indietro, questo farà si che lo sguardo si abbassi e ci sia meno rischio di sporcare la palpebra.

Questi sono consigli più tecnici, per quando riguarda la resa, se al mattino vogliamo un risultato più naturale, applicarlo soprattutto nella parte esterna dell'occhio è una buona soluzione, si noterà meno ma il risultato è comunque garantito, di sera invece osate, specialmente ora che sono tornati di moda i mascara colorati.

  • shares
  • Mail