Come organizzare il primo appuntamento con un ragazzo

Il primo appuntamento è fondamentale, Oscar Wilde diceva "non c'è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta", quindi bisogna partire più che preparate.Non importa come sia successo, se lo abbiate invitato voi o lui, ma finalmente è successo, appuntamento fissato, non resta che prepararsi.

Step uno: prepariamoci a dovere. Se siamo fortunate e conosciamo la data dell'appuntamento almeno una settimana prima, abbiamo tutto il tempo di fare cerette varie, sistemare le sopraciglia se è da un pò che le trascuriamo, vedere cosa va o non va nel nostro armadio, giusto per evitare di arrivare all'ora x ed accorgerci che i famosi pantaloni stupendi sono ormai una taglia meno. Per chi non è abituata a tanti preparativi, regola di base, evitare di fare baffi, sopraciglia e ceretta un'ora prima di uscire, sia mai che l'unica volta che fa la nostra pelle fa una brutta reazione sia proprio quella. Comunque evitiamo grandi impalcature se in genere siamo ragazze acqua e sapone, prepararsi per l'occasione magari con un dettaglio in più è ok, gli fa capire che siamo interessate. Stravolgere il nostro look invece non ci farà sentire a nostro agio e soprattutto lui si farà un'idea diversa da quello che siamo realmente.

Questo discorso si collega perfettamente con lo step due:l'appuntamento. Ricordiamoci di essere noi stesse, in quello che diciamo e facciamo, anche se assalite dall'agitazione e dalla paura di sbagliare. Cerchiamo di essere puntuali, a lui non interessa sapere che ci vogliono due ore per una messa in piega (questo dettaglio lo potremo tralasciare per almeno una decina di appuntamenti), cinque minuti è un ritardo ragionevole. Se ha deciso lui dove andare mostriamoci grate e aperte a seguirlo, ma se ha scelto qualcosa che proprio odiamo, dirlo con garbo non è sbagliato, altrimenti è probabile che la cosa si ripeterà. Se invece vi ha interpellate per la scelta, siate oneste, per voi la serata ideale consiste in pizza e cinema? perfetto, ditelo, non c'è bisogno di fingersi patite di ristoranti a cinque stelle se non è così.
Ovviamente, se avete dato appuntamento ad un ragazzo che è sulla vostra stessa linea d'onda, il resto scivolerà come l'olio.

Senza accorgervene tra una chiacchera e l'altra la serata sarà volata e vi starà riaccompagnando a casa, su come salutarvi vi lascio carta bianca, anche se un bacio rubato, ovviamente se vi interessa rivederlo, sarà un buon incentivo anche per lui, capirà di aver fatto bene. Perchè vi voglio lasciare una pillola che magari vi aiuterà a vivere meglio il primo appuntamento: i ragazzi molto spesso sono più agitati di noi!

  • shares
  • Mail