Olio d'Argan, fonte di bellezza e vitalità


La sua è una tradizione millenaria. Per secoli ha protetto le pelli delle donne arabe dall’aggressione del sole del deserto. Fin dall’antichità è usato nella medicina tradizionale per le sue straordinarie proprietà cicatrizzanti, favorisce il processo di guarigione delle bruciature, mitiga il rossore della pelle anche da eczema, utile per il trattamento della varicella e dell’acne giovanile.

La sua estrazione dall’Argania Spinosa (specie in via d’estinzione dichiarato patrimonio dell’Unesco), che cresce esclusivamente in Marocco nella regione del Souss, ancora oggi viene eseguita con gli stessi metodi tradizionali, un processo lento e accurato che spiega anche il costo elevato: per ottenere un litro di olio occorrono una giornata di lavoro e circa 100 kg di noccioli.

Perché usarlo?

- Veicola i principi attivi delle altre creme o oli essenziali solo se privi di paraffine e petrolati;
- Ottimo per le scottature provocate dal sole;
- Utile contro le malattie della pelle come dermatiti e psoriasi;
- Ristruttura e indurisce le unghie;
- Dona forza ai capelli rendendoli più luminosi e morbidi;
- Previene le smagliature;
- Ammorbidisce la pelle ed elimina le irritazioni del post-rasatura.

L’olio d’Argan è una miscela naturale ricca di vitamina A, E, F, acidi grassi essenziali, acido linoleico, Omega 3 e Omega 6, è perfetto per combattere l’invecchiamento e la secchezza della pelle; si utilizza sui capelli, sulle unghie e sulla pelle, e grazie al suo rápido assorbimento, non la ingrassa. Se si applica sulla pelle è consigliabile usare questo olio un’ora prima di farsi la doccia, mentre per le unghie è buono mischiarlo a succo di limone e massaggiarlo prima di andare a dormire; infine per i capelli; dona notevoli benefici in lucentezza e idratazione se lo applichiamo mezz’ora prima di lavarli.

  • shares
  • Mail