Tanti consigli su come applicare il blush in crema

Le guance colorite danno un'aspetto sano al viso, il blush è quindi fondamentale. Il caro e vecchio fard, conosciuto più che altro nella versione compatta ma in polvere, esiste anche in crema. La versione cremosa è indicata sopratutto per le pelli più mature, in quanto non accentua i segni della pelle per la sua consistenza, ma può essere usata anche dalle più giovani perchè avendo un effetto più brillante e quasi "bagnato" da un aspetto più glamour specialmente nelle notti d'estate con l'abbronzatura (notate lo splendido effetto sugli zigomi di Eva Longoria).

Dimenticate pennelli ingombranti e sempre da lavare, il blush in crema si stende meglio con le dita, il cui calore ne favorisce l'applicazione. Picchiettatene poco alla volta senza esagerare, per evitare effetto bambola finta e poi stendetelo, sempre picchiettando, verso l'esterno. In base a dove e come lo applicherete avrete un risultato diverso, stendendolo verso le tempie allunghere il viso, per trovare il punto giusto da cui partire per applicarlo sorridete e iniziate dalle gote che ora sono belle in evidenza, per un look più disceto potete partire da metà guancia. Per chi ha il viso tondo o una mascella importante, applicatelo anche sotto al contorno del viso, poco per non far vedere troppo lo stacco.

Il blush in crema richiede solo una particolare attenzione: sfumare, sfumare tanto!Ovviamente anche il colore è fondamentale, ne esistono di mille tonalità, dal classico pesca a quelli più rosati, fino ai rosa freddi che vanno tanto di moda. Ricordate comunque che la scelta del colore deve tenere in considerazione il tono della vostra pelle, ma anche i colori usati per il resto del trucco.

Qualunque sarà la vostra scelta, capirete di aver azzeccato in tutto e per tutto se l'effetto è naturale, dovrete avere un colorito sano, non sembrare paonazze come dopo un'ora di palestra.

  • shares
  • Mail