Tinture di capelli: orientarsi nella giungla del colore

tinture per capelli

Avete voglia di cambiare un po' look? State pensando di tingervi i capelli, ma non siete proprio sicure della vostra scelta? Ecco alcune indicazioni per sapere in che modo coprire il vostro colore naturale con delle tinte per capelli.

Consiglio alle indecise e a quelle a cui piace cambiare spesso, le tinture semipermanenti. Questo tipo di tinture durano due settimane circa, il colore va via dopo 5-8 lavaggi, ed il capello torna al suo colore naturale poichè le tinture semipermanenti non contengono ammoniaca, e quindi il pigmento si poggia sul capello, senza penetrarvi.

Questo tipo di tinture sono anche chiamate "tono su tono" poichè, invece di un colore piatto ed uniforme, si adattano alle sfumature del vostro colore naturale. Sono ideali per chi vuole provare un nuovo look senza sentircisi legata per più di un mese o per chi vuole eliminare dai capelli grigi il fastidioso colore giallognolo delle punte.

Consigliate anche a chi vuole coprire i capelli bianchi, ma leggete con attenzione le istruzioni riportate sulla confezione, poichè ogni prodotto indica la quantità di capelli bianchi che è in grado di coprire.

Per le temerarie, per quelle che sanno esattamente che colore vogliono sono meglio indicate le tinture permanenti. Queste tinture sono indicate anche per chi vuole coprire del tutto le canuzie poichè il colore dura mesi, anche se col tempo tende a sbiadire e perdere luminosità.

Le tinture permanenti, poichè devono penetrare nella struttura del capello, sono più aggressive sia per la struttura del capello, sia per il cuoio capelluto, poichè necessitano di essere miscelati con un agente ossidante prima dell'uso.

Avete esperienze con le tinture permanenti o semipermanenti? Soddisfatte o deluse della scelta?

  • shares
  • Mail