I capelli bianchi: coprirli con le tinte o lasciarli al naturale?

going grey copertinaLeggendo sul Time l'articolo di Anne Kreamer, autrice del libro Going Grey, ho deciso di riproporre su pink il quesito. Dagli anni '50 in poi la maggior parte delle donne dai 40 in su ha coperto il grigio dei capelli con tinture e colori. Per combattere l'avanzare dell'età, per sentirsi al passo con i tempi, per adeguarsi all'immagine femminile che viene dai media.

Decidere di lasciare i proprio capelli del colore naturale è una scelta mirata all'accettazione e alla consapevolezza del proprio essere e del passare del tempo. Decideri di colorarli è una scelta di stile, un desiderio di sentirsi belle e forse anche un adeguarsi alla convenzione della tintura per coprire i capelli bianchi.

Penso che le donne con i capelli bianchi siano affascinanti e che ci voglia una grande forza interiore per sfoggiare il grigio naturale invece del biondo cenere o di uno scintillante mogano. Allo stesso tempo - come da convenzione - m'immagino una donna in carriera con i capelli tinti. Sotto i trenta sono brava a scegliere la via naturale e a dirvi che li lascerò crescere grigi, ma non so se sarò altrettanto convinta quando tra 10 anni guarderò allo specchio la mia chioma argentea. E voi? Siete pro capelli bianchi o tinta for ever?

  • shares
  • Mail