Decorazioni di Natale per la casa: la ghirlanda fai-da-te


Eccoci anche oggi con l'appuntamento quotidiano dedicato al fai-da-te natalizio. Un esercizio piuttosto facile, visto che la sottoscritta è completamente negata per i lavori manuali che richiedono una certa dose di creatività o esperienza.

Appena cambiato casa e alla ricerca di una ghirlanda natalizia da appendere fuori dalla porta, di quelle che guardando da lontano la porta di casa automaticamente dipingono un sorriso in faccia perchè ti ricordano che sta arrivando il Natale.

Più difficile del previsto, non ne ho trovata nessuna che mi piacesse: o erano di plastica, o erano troppo sbrilluccicose o costavano un occhio della testa. Tanta la disperazione che alla fine, grazie all'iniziativa di pippawilson, mi sono convinta a cimentarmi nell'impresa del fai-da-te. E, a sorpresa, mi ha molto divertito senza considerare il risparmio per il mio povero portafoglio, già massacrato dalle spese natalizie.

Il risultato, di cui sono discretamente orgogliosa, lo vedete qui sopra. Per sapere come ho fatto non vi resta che cliccare e continuare a leggere il post...

Principalmente serve una base a corona, che potete acquistare o confezionare voi stesse (con filo di ferro e qualche ramo di abete artificiale o un foglio di cartone ritagliato sul quale incollare il resto). Potete utilizzare basi di legno, vimini, abete, polistiloro, quello che trovate o che la fantasia vi suggerisce...

Poi vi servirà un nastro, di quelli a fascia alta e delle decorazioni a scelta (il bello della ghirlanda fai-da-te è che si è completamente liberi!). Per la mia ghirlanda ho scelto un nastro color argento e dei fiocchi che ho confezionato sempre con il nastro, semplicemente fermandoli al centro con un laccetto in tinta. Come decorazioni ho comprato delle perle decorative con un anima di fil di ferro per attaccarle meglio.

Infine ho scelto un fiocco di neve trasparente da attaccare al centro e da far scendere all'interno.

E' meglio scegliere prima i colori e non utilizzarne più di un paio a ghirlanda. In questo caso ho usato argento e bianco per intonarli al fiocco di neve, ma è anche possibile utilizzare verde e rosso oppure fare tutto color oro.


Per prima cosa bisogna avvolgere il nastro intorno alla ghirlanda coprendo a tratti la struttura. Per fissarlo alla fine, stringere bene e fare un nodo in modo che vada a finire sul retro della ghirlanda.


A questo punto è possibile inserire e fissare le decorazioni, nel mio caso le perle.


Con il nastro avanzato si possono confezionare dei fiocchi in tinta da inserire in più punti della ghirlanda o solo al centro come ho fatto io.


Infine, se lo volete, potete fissare una decorazione più grande in cima alla corona, in modo che scenda in mezzo alla ghirlanda. L'alternativa è fissare una composizione più corposa sulla parte inferiore della ghirlanda, all'interno del cerchio.


Ebbene sì, è già finita! Il risultato è quello che vedete in cima al post. Qualche decorazione riciclata, un po' di nastro ed in 10 minuti avrete la vostra bella ghirlanda.

  • shares
  • Mail