Le donne incinte che lavorano hanno i bambini più piccoli?

Un motivo per godere pienamente delle gioie della gravidanza - per coloro che non amano una vita frenetica -, e per poter passare qualche mese o tutti e nove in un dolce ozio lontane dagli impegni lavorativi, potrebbe essere quello che, a quanto pare, lavorare durante l'attesa farebbe mettere al mondo bimbi piccoli.

Sembrerebbe infatti che le donne che lavorano più di 25 ore alla settimana durante la gravidanza, hanno più probabilità di dare alla luce bambini più piccoli, che pesano alla nascita 200 grammi in meno rispetto alla media.

Secondo l'indagine condotta a tal proposito, infatti, pare che le mamme che lavorano in piedi hanno messo al mondo bambini più piccoli. Una spiegazione data dai ricercatori potrebbe essere che la posizione diminuisce il flusso di sangue che arriva alla placenta, il feto avrebbe una quantità limitata di sostanze nutritive e di ossigeno.

Le impiegate, invece, metterebbero al mondo neonati meno muscolosi. Gli scienziati attribuiscono questo alla "stress". Anche se i bambini sono più piccoli, però, ciò non signifca che sono necessariamente meno sani.

Via | 7sur7

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail