Il 40% delle adolescenti ha avuto almeno un'esperienza lesbica

rapporti lesbo tra le adolescentiUn minestrone di luoghi comuni e buonsenso quello che si può leggere qui. Lo psicologo di turno viene chiamato a controfirmare e accreditare una serie di "statistiche" con considerazioni generiche annesse e connesse a proposito della nuova moda saffica che dilaga tra le adolescenti: il 40% delle ragazze italiane dichiara di aver consumato almeno un rapporto omosessuale.

"L'esperienza lesbica tra le giovani e le giovanissime è ormai trendy", trasgressione, sesso facile, moda, divertimento, senza dimenticare mass media e modelli di riferimento precari. Il solito polpettone, insomma. Come a voler tradurre in numeri allarmanti (chissà poi perché) un desiderio innocuo, foss'anche indotto da confusione o moda. Un desiderio che, finché non venga sfruttato per il piacere di chi adolescente non è più (si veda la crescente e sì allarmante diffusione di materiale del genere sul web ma non solo, dove si pasteggia a spese di ragzzine incaute) non crea danni di alcun tipo e fa parte di un percorso piuttosto naturale che non è certo cominciato ieri.

Si noti solo che l'ultima parola dell'articolo è DROGA, perché non c'è deviazione dalla retta via che non la contempli, non c'è fenomeno generazionale che non sia pretesto per rispolverare l'atavica questione dello spinello. Forse che nessuna di noi, ormai eterosessuale, ha mai avuto una cugina? Forse che nessuna di noi, ormai adulta, si è mai fatta una canna?

foto via| flickr/zchendevlemh

  • shares
  • Mail