L'alimentazione per il fegato disintossicante e leggera

Quando abbiamo il fegato affaticato dobbiamo puntare su un'alimentazione detox per purificarci e alleggerirci. Vediamo i cibi giusti per disintossicarci



Capita a tutti, in certi periodi, di ritrovarsi con il fegato affaticato, magari un po' ingrossato a causa di una dieta sbilanciata. Tropi grassi, poco moto e, magari, qualche drink di troppo con le amiche, e ci ritroviamo appesantite, con la digestione lenta a laboriosa, e sintomi tra cui intorpidimento, sonnolenza postprandiale, riflessi lenti.
Tutti segnali che il nostro fegato si è un po' inceppato, e che il nostro corpo ha bisogno di depurarsi per ripartire alla grande. Una dieta detox e leggera è perciò la soluzione giusta, così da eliminare le tossine accumulate e riattivare in pieno la funzionalità epatica. Ma quali sono i cibi giusti per un effetto disintossicante? Vediamo qualche consiglio.

Diciamo subito che i periodi dell'anno ideali per depurarci sono la primavera e l'estate, perché sui banchi ortofrutticoli troviamo giusto quei prodotti che ci aiutano a ripulire il fegato e riattivarlo. Tra le verdure e gli ortaggi da prediligere, troviamo tutti quelli "amari", che contengono ottime sostanze drenanti e depurative. Rucola, cicoria, carciofi, asparagi, indivia, tarassaco e radicchio, perciò, non dovranno mancare nei nostri menù quotidiani, sia freschi (in ottime insalatone miste), che cotti.

Se combinate con i cereali integrali ricchi di minerali (come magnesio, selenio e fosforo) tra cui grano saraceno, orzo e farro, ci consentono di sperimentare gustose ricette leggere e detox. Tra le altre verdure sono considerate ottime per il fegato anche la lattuga, i finocchi, i porri e il sedano, che oltre ad avere effetti depurativi, sono anche drenanti e digestive.

Via libera anche a zucchine, fagiolini e cetrioli, leggeri e ricchi di acqua. Per quanto riguarda i grassi, per dare una mano al fegato dovremmo ridurli al minimo, il che non significa eliminarli. Semmai, scegliamo come condimento (a crudo) del buon olio extravergine d'oliva o anche degli oli vegetali ugualmente leggeri come quello di soia o di mais, e mixiamoli con dell'aceto di mele, un toccasana per tutto l'apparato digestivo.

Ancora, dobbiamo completare la nostra dieta quotidiana disintossicante inserendo lo yogurt e la frutta, in particolare agrumi come arance, pompelmi e limoni (anche in spremute e succhi freschi), frutti di bosco (mirtilli in particolare) e uva. Ricordiamoci, inoltre, di bere molta acqua e di idratarci anche con anche tisane e tè (ottimo quello verde e il rosso di Roobois) per un ulteriore effetto detox. Eliminiamo per un po' i dolci elaborati (con creme, panna e cioccolato), i fritti e i grassi, in particolare le carni rosse e gli insaccati. Tempo un mese e torneremo come nuove!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail