La ricetta del sorbetto pesca e melone

Un'idea fresca e golosa per un fine pasto estivo e leggero? È il sorbetto pesca e melone. Qui la ricetta.

Complice il caldo dell'ultimo periodo, il quale sta coprendo un po' tutta l'Italia, siamo sempre più alla ricerca di sapori freschi e dissetanti, anche per i cibi. I dolci anche si fanno più leggeri, magari anche un po' digestivi e adatti alla stagione estiva. Oggi vi suggeriamo la ricetta del sorbetto pesca e melone con sciroppo dolce al basilico, che concilia gusto e voglia di cose non pesanti. Vediamo come prepararlo.

Per farlo servono: 2 pesche mature, mezzo melone di dimensioni medio-grandi maturo, una ventina di foglie di basilico, mezza tazza di acqua, mezza tazza di miele per dolcificare. Così come per i ghiaccioli all'anguria possiamo anche qui personalizzare la ricetta base arricchendola con altri ingredienti un po' golosi, come i chicchi di cioccolato o gli Smarties (che tanto piacciono ai bambini).

Rimuoviamo i semi e la buccia dal melone e tagliamolo a pezzetti, facciamo lo stesso con la pesca. Mettiamo nel mixer o nel frullatore la frutta distintamente e poi riponiamola in due ciotole differenti, mettendo il tutto in freezer a far rassettare per una mezz'oretta. Intanto prepariamo lo sciroppo al basilico che darà un buon sapore dolce al sorbetto.

Facciamo bollire l'acqua insieme al miele sul fornello fino a che il composto non ci sembra che sia ben amalgamato e abbia la consistenza di uno sciroppo. Spegniamo il fornello e aggiungiamo una decina di foglie di basilico, lasciando il tutto in infusione coperto per una quindicina di minuti, dopo di che togliamo il basilico e facciamo freddare lo sciroppo.

Tiriamo fuori dal freezer la purea di frutta, travasiamo il contenuto di un contenitore nel mixer, aggiungiamo 5 foglie di basilico intere, metà dello sciroppo e blendizziamo fino ad amalgamare il composto. Facciamo lo stesso con l'altro contenitore e cerchiamo di mantenere la frutta separata. Mettiamo ancora una volta la purea di pesca e di melone nei rispettivi contenitori e versiamoli in contemporanea in uno stampo di alluminio rettangolare. Alla fine dovremo avere una sorta di sorbetto bi-gusto.

Se ci accorgiamo che le due puree di frutta sono troppo liquide rimettiamole in freezer per un quarto d'ora per farle solidificare un po' e poi unifichiamo. Lasciamo raffreddare il tutto per qualche ora e poi gustiamoci il nostro bel sorbetto fresco e digestivo.

Via | NOFA-NY (procedura originale modificata)
Foto | da Flickr di nemuneko.jc

  • shares
  • Mail