Per il potere di Google! L'oracolo contemporaneo

Se siete in difficoltà e non riuscite a trovare risposte, ecco la soluzione: chiedetelo a Google! Più sibillino della Sibilla Cumana, più profetico di Cassandra, più miracoloso dell'acqua santa, avete mai provato per esempio a scrivere "frigo vuoto cena" su quello che io ho ribattezzato "San Google"? Bè, una mia amica geniale e disperata allo stesso tempo l'ha fatto dopo essere tornata a casa e non aver trovato niente in frigo.

Al di là che il primo risultato è un articolo nientepocodimenoché di super Pinkblog, le ho chiesto spiegazioni sull'insano gesto: "Ma lo scopo di quello che hai fatto, qual è?". E la risposta è stata più esilarante del gesto: "Se Google-l'oracolo m'avesse detto di ordinare una pizza, l'avrei fatto!".

Io non credevo alle mie orecchie, e dopo essermi rotolata dalle risate, ho approfondito l'argomento, ed ho scoperto con mio sommo piacere che è consuetudine di molti ricorrere al più grande motore di ricerca globale, interrogandolo come fosse realmente una persona.

Nell'indagine ho anche appreso che, se mi interessa qualcuno, "devo" scrivere su Google - rigorosamente tra virgolette - il suo nome, perché solo così troverò tutto ciò che riguarda lui ...ed i suoi omonimi.

Ma la cosa più divertente, ed a cui consiglio di dare un'occhiata, è una sfilza di siti&blog in cui vengono racchiuse perle di saggezza: le cosiddette chiavi di ricerca esilaranti.

Hai visto mai che gli chiedo un miracolo e questo si realizza davvero?

Nella mia ricerca bizzarra mi sono imbattuta in frasi da far sbellicare, e lì ho avuto l'ennesima conferma che la realtà è meglio della fantasia: "Come distruggere Mauro", "Barbie puttana", "Mia moglie rompe i coglioni", "Se il ragazzo che mi interessa non mi si fila, è gay?", "Secondo te mi chiama? Dimmi di sì, ti prego rispondi!".

E voi avete mai provato ad interpellare l'oracolo de noantri?

  • shares
  • Mail