Come fare le verdure grigliate perfette

Le verdure grigliate sono buone, leggere e versatili, ecco dei consigli per farle in casa


Le verdure grigliate sono buone, leggere e salutari, è importante riuscire a cucinarle nel modo giusto senza farle bruciare ma anche senza lasciarle crude. Potete utilizzare tutte le verdure che gli piacciono, ce ne sono alcune che si prestano meglio di altre, ma in generale c’è un’ampia scelta, potete provare a grigliare varie verdurine diverse e poi servirle insieme con una vinaigrette a base di succo di limone.

Le verdure le potete grigliare in una padella oppure usando la piastra di ghisa, io preferisco la piastra che riscalda meglio ed ha una cottura più veloce, inoltre lascia le tipiche striature che, a mio parere, sono anche molto carine da vedere. Le verdure da grigliare devono essere tutte lavate e pulite, poi le potete tagliare a fette in base al tipo di verdura, le zucchine e le melanzane potete farle spesse circa mezzo centimetro, le cipolle devono essere più spesse altrimenti si sfaldano, se invece usare il radicchio conviene dimenticare le foglie e tagliarle a fette. I peperoni invece conviene arrostirli nella brace o nel barbecue, alla piastra i risultati non sono ottimali.

La piastra deve essere di ghisa e antiaderente, mettete un pochino di olio e lo stendete con il pennello da cucina, poi fate scaldare, dopo qualche minuto posizionate le verdure, ordinate e senza sovrapporle in modo che la cottura sia uniforme. Girate spesso le verdure e ricordate che la cottura si valuta con l’assaggio, la cottura non è indicata dalle strisce orizzontali della piastra, ma dalla morbidezza e dal sapore. Ovviamente come non dovete lasciarle crude non dovete neanche carbonizzarle, per cui è meglio starci sempre davanti.

Accompagnate le verdure con una vinaigrette fatta con olio extravergine di oliva, sale, pepe e succo di limone.

Foto | da Flickr di meltingyourmouth

  • shares
  • Mail