La Sindrome di Rebecca, cos'è e come si supera

La sindrome di Rebecca è la gelosia che ogni persona prova per il passato sentimentale del suo attuale partner. Ecco come si manifesta, quali i rischi e i pericoli e come è possibile superare questa situazione che potrebbe compromettere la nostra relazione.

sindrome di rebecca

La Sindrome di Rebecca è una forma di gelosia che riguarda la sfera sentimentale del partner che appartiene al passato: il termine deriva da un film di Alfred Hitchcock, intitolato "Rebecca la prima moglie" e indica quella gelosia sfrenata verso tutti gli ex del proprio compagno.

Ovviamente va detto che un po' di gelosia per tutte quelle donne o tutti quegli uomini arrivati prima di noi è assolutamente normale, soprattutto se le storie sono state piuttosto importanti o se ci sono di mezzo dei figli, oltre che se la persona in questione è ancora una parte fondamentale della sua vita.

La Sindrome di Rebecca si riferisce, invece, a tutte quelle forme di gelosia e di ossessione che si provano nei confronti dell'ex e che possono mettere a rischio la serenità della vita di coppia. Le vecchie fidanzate, i vecchi fidanzati, diventano dei veri e propri fantasmi che ostacolano il nostro nuovo amore. E spesso la colpa risiede proprio in chi soffre di Sindrome di Rebecca e non negli ex: scarsa autostima, poca fiducia in sè, scarsa conoscenza del partner e paura e ansia possono scatenarla.

Per poter superare questa fase, bisogna parlare liberamente e apertamente con il proprio partner: evitate di raccontare dettagli troppo intimi degli ex, ma non nascondeteli nemmeno, perché aggravereste la situazione. Parlando e magari conoscendo quei fantasmi, potreste liberarvene definitivamente.

Foto | da Flickr di tony alter

Via | Maldamore

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO