La dieta del limone disintossicante per perdere peso in una settimana

Il limone è un agrume dalle proprietà disintossicanti e stimolanti del metabolismo. Vediamo come usarlo nella dieta per smaltire qualche chilo in una settimana


Il limone è un agrume straordinario, una vera medicina naturale. Ricchissimo di vitamina C, possiede proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e brucia-grassi, motivo per cui viene usato anche nelle diete dimagranti per un'azione depurativa e disintossicante e per accelerare il metabolismo.
Le virtù sgonfianti e dietetiche del limone sono state "scoperte" anche dalle nostre amate celebrità, che proprio seguendo una dieta a base di questo agrume riescono a mantenere la loro forma perfetta o a raggiungerla prima, magari, di partecipare ad eventi importanti in cui debbano apparire bellissime e sfilare su un red carpet.

Jennifer Aniston, Heidi Klum, e altre dive di cui spesso ammiriamo la snella silhouette, ogni tanto seguono questa dieta di una settimana, per purificare la pelle, disintossicare il fegato e apparire snelle e luminose. Vediamo come si organizza il menù giornaliero (diciamo del lunedì) per un effetto detox e brucia grassi:


  • Al risveglio, prima di colazione: un bicchiere di acqua a spremuta di limone


  • Colazione (30 minuti dopo il risveglio): macedonia di frutta fresca, possibilmente a base di frutti rossi, mela, pera più qualche mandorla


  • Spuntino di metà mattina: un bicchiere di limonata fresca (senza zucchero), una banana e un pugno di semi oleosi (di zucca o di girasole, energetici)


  • Pranzo: legumi a scelta (fagioli o lenticchie) lessati e conditi in insalata con verdure fresche con olio evo, limone e aceto di mele


  • Merenda: un bicchiere di limonata fresca senza zucchero e cruditè di verdure a scelta (finocchi, carote, ravanelli, sedano eccetera), oppure una manciata di frutta secca


  • Cena: un pesce cotto in modo leggero e condito con limone, accompagnato da un secondo di verdure lesse (meglio se la vapore)
  • Circa 2 ore prima di andare a dormine un ultimo bicchiere di limonata fresca senza zucchero tiepida o calda

Questo menù tipo può variare durante la settimana sostituendo le fonti proteiche - al posto del pesce il pollo, le uova o il formaggio - e i legumi con carboidrati integrali, ad esempio dei cereali ipocalorici come il farro o l'avena. A pranzo potete gustarvi anche una zuppa di verdure con un panino integrale, mentre negli spuntini potete inserire uno yogurt naturale.

L'essenziale, affinché questa semplice dieta ipocalorica disintossicante funzioni, è che assumiate più frutta e verdura, sia cotte che crude, che potete, proteine magre e carboidrati integrali a basso indice glicemico. In questo modo si inibirà la produzione di insulina, il cui livello alto nel sangue aumenta anche la tendenza ad ingrassare, e si ridurrà il processo infiammatorio da cibo che è spesso alla base sia del sovrappeso che della intolleranza alimentari. Questa dieta non si deve seguire per più di una settimana, e non è indicata per chi soffra di problemi di stomaco come la gastrite perché il limone, essendo acido, può acuirla.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail