Le proprietà della barbabietola rossa: benefici, calorie e ricette

La barbabietola rossa è un ottimo tubero ipocalorico che possiamo usare per tantissime ricette gustose. Vediamo le proprietà di questo alimento


Le barbabietole rosse sono dei bellissimi tuberi dal caratteristico color porpora, che troviamo al mercato sia crude che già lessate e confezionate sottovuoto. Si tratta di un alimento davvero benefico per la nostra salute e ideale anche per chi sia a dieta, dato che contiene solo 20 calorie per 100 grammi!

Le barbabietole, o rape rosse, infatti, sono ricchissime di proprietà nutritive, di acqua (ben il 90% del peso totale), e di fibre perfette per regolarizzare la funzionalità intestinale e aiutarci a combattere stitichezza e meteorismo.

Ecco giusto un piccolo elenco di tutte le sostanze contenute in questo tubero dal gusto delicato e dolce:


  • Vitamina C
  • Antocianine, potenti antiossidanti che rinforzano cuore e circolazione
  • Acido folico, prezioso sempre, ma soprattutto in gravidanza
  • Fibre
  • Sali minerali tra cui ferro, potassio, calcio e magnesio
  • Vitamine del gruppo B, in particolare B1, B2, B3, B6
  • Saponine, sostanze che aiutano a ri-mineralizzare l'organismo e a ridurre l'assorbimento dei grassi (tra cui il colesterolo) a livello intestinale

Alcuni studi hanno inserito le rape rosse tra gli alimenti anticancro, in particolare per la capacità di ridurre i processi infiammatori pre cancerosi a livello di stomaco e di intestino. Inoltre sono indicate in cado di debolezza e convalescenza, perché ricche di vitamine del gruppo B e allo stesso tempo digeribili. Se soffriamo di disturbi alla circolazione, soprattutto delle gambe, e abbiamo i capillari fragili, mangiare barbabietole rosse può contribuire ad alleviare questo disturbo.

Infine, consumare rape rosse protegge il fegato e aiuta a depurare l'organismo. Come si mangiano le barbabietole? Sia crude che cotte! Nel primo caso possiamo affettarle o grattugiarle nell'insalata e condirle con olio e limone, nel secondo le possiamo cuocere al vapore o lessare in acqua, oppure saltare in padella, o infine arrostire in forno o alla piastra. Come ingrediente per primi piatti (risotti e paste), sono perfette, e inoltre le possiamo anche ridurre in succo o centrifugare per ottimi frullati energetici e dissetanti. Insomma, decisamente un tubero da riscoprire!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail