La spigola all'acqua pazza con la ricetta semplice

La spigola all'acqua pazza è un secondo piatto di pesce saporito, semplice e veloce. Provatelo anche voi!


Se vi piace il pesce ma non volete complicarvi la vita, la cottura in padella è sicuramente la scelta più furba, è veloce e non si surriscalda tutta la cucina, con il caldo torrido di questi giorni non è proprio il caso di aggiungere calore alle già roventi temperature atmosferiche. La spigola all'acqua pazza è un secondo piatto saporito e molto semplice, una vera delizia per tutta la famiglia. E’ una ricetta tipica dei pescatori di Ponza ma è diffusa in tutta Italia, soprattutto al Sud.
Ingredienti

  • 2 spigole pulite
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Peperoncino rosso
  • 5 – 6 pomodori Pachino
  • Prezzemolo fresco
  • 2 spicchi di aglio

Preparazione
Prendete un tegame e mettete 1 litro e mezzo di acqua e fatela bollire, poi aggiungete l sale, l’aglio, il peperoncino, il prezzemolo, i pomodorini e un goccino di olio extravergine di oliva, cuocete 10 – 15 minuti e poi mettete le spigole. Le spigole devono essere pulite ed eviscerate, dovete lavarle bene dentro e fuori e togliere le pinne e le squame, in questo modo poi saranno anche semplici da pulire.

Le spigole devono cuocere circa 15 – 20 minuti, se serve aggiungete ancora un po’ di acqua, meglio se calda così non si ferma o rallenta la cottura. A cottura ultimata prendete le spigole, pulitele bene e togliete la pelle, le spine, la coda e la testa, mettetela nei piatti e accompagnatela con il sughetto che se volete potete prima filtrare.

Se vi piace potete anche aggiungere delle olive nere, i capperi e le patate. Se volete mettere le patate dovete prima tagliarle a fettine sottilissime e poi metterle a bollire insieme all’acqua, in questo modo a fine cottura saranno morbide e ben saporite.

Foto | da Flickr di osakajon

  • shares
  • Mail