La dieta della pasta per dimagrire senza soffrire la fame

La dieta della pasta è ideale per le buongustaie che desiderino perdere peso ma senza dover rinunciare al piacere di un buon piatto di spaghetti. Vediamo come seguirla



Volete mettervi a dieta ma siete spaventati dall'idea di dover rinunciare alla pasta? Ebbene, tirate un sospiro di sollievo, perché esiste anche la dieta giusta per voi!

Non solo regimi alimentari iperproteici (che vanno ora per la maggiore), o tristi diete liquide a base di beveroni e passate di verdura sono indicati per dimagrire, anche i carboidrati, tanto "demonizzati" possono aiutarci a perdere qualche chilo di troppo.

Ovviamente il fatto di inserire la pasta nella dieta dimagrante non deve farvi sognare piattoni di lasagne o tortellini al ragù, questo è ovvio. Infatti i carboidrati, e soprattutto quelli derivati dai cereali come appunto la pasta, sono altamente energetici e forniscono molte calorie, perciò devono essere ben abbinati, e soprattutto consumati nelle porzioni giuste, per permetterci di smaltire il peso eccessivo.

Inoltre, per ridurre l'impatto glicemico, è sempre necessario associare la pasta ad una fonte proteica e non abbinare altri glucidi come il pane o le patate. Vediamo, perciò, come organizzare i nostri menù secondo i dettami della dieta della pasta.


  • Colazione: Una tazza di latte scremato o uno yogurt magro (va bene anche di soia), caffè o tè con dolcificante, una fetta di pane abbrustolito con una fetta di formaggio (o ricotta) o di prosciutto cotto, e 1 frutto di stagione (ad esempio un kiwi, una pesca, due o tre fragole, una pera eccetera)

  • Spuntino: un caffè o un tè


  • Pranzo: un piatto di pasta del formato che preferite (100 g) condito con sugo al tonno (una scatoletta al naturale) pomodoro e origano. In alternativa potete mangiare la pasta al sugo semplice e il tonno come secondo. Nel sugo mettete cipolla, aglio e anche basilico fresco se ne avete
  • Merenda: 1 bicchiere di latte o 1 yogurt magro, oppure solo un tè
  • Cena: anche in questo caso 100 g di pasta condita con una carbonara di zucchine (con l'uovo), o con funghi e prosciutto (sono solo esempi)

Questa dieta a base di carboidrati può essere ancora più bilanciata ed efficace se alternerete la pasta bianca a quella integrale e se, soprattutto, la assocerete ad attività fisica regolare. Da bere tanta acqua con effetto drenante.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail