Come abbronzarsi bene? I consigli per essere bellissima

Come abbronzarsi bene

Per abbronzarsi bene è necessario seguire tre regole fondamentali: alimentazione corretta, un'esposizione al sole calibrata e un'attenta scelta dei prodotti. I consigli per una tintarella omogenea e sana partono quindi proprio da ciò che si mette nel piatto e gli alimenti indispensabili per stimolare la melanina sono quelli arancioni, ricchi di betacarotene (che protegge la pelle dall'invecchiamento): carote, albicocche e i meloni. Tutti questi alimenti, insieme a molti altri quali pomodori, peperoni, prezzemolo, mango, papaia, spinaci, broccoli e pesche, aiutano a preparare la pelle ai raggi solari e a mantenere un colorito ambrato. Frutta e verdura diventano alleati indispensabili non solo per una dieta equilibrata per buttare giù qualche chilo in vista della prova costume, ma anche per una perfetta abbronzatura.

L'esposizione al sole nelle ore meno calde è uno dei consigli più conosciuti ma anche meno seguiti, in parte per una questione di orari (che in vacanza vengono totalmente scombussolati) e dall'altra perché si cerca sempre la tintarella intensa e immediata. Ma attenzione: i rischi sono alti, soprattutto per le pelli più delicate, e le scottature danneggiano gravemente la salute dell'epidermide, lasciando macchie indesiderate e una disidratazione superficiale molto poco attraente. Per non parlare dei danni sul lungo periodo: un'eccessiva esposizione senza adeguata protezione invecchia precocemente la pelle. Per combattere le conseguenze nocive dei radicali liberi e dei raggi Uva, quindi, è preferibile esporsi al sole in modo graduale evitando la fascia critica dalle 12 alle 16 ed applicare ogni due ore - ma anche dopo ogni bagno - la crema solare.

Anche la scelta dei prodotti solari deve essere attenta e oculata. Per i fototipi chiari è meglio una protezione 30 - almeno per i primi giorni -, ma il consiglio anche per le carnagioni più scure è quella di non scendere mai al di sotto della 10. Diffidare da oli e creme che promettono una tintarella miracolosa, perché di solito è anche poco sicura. Utilizzare sempre per viso e zone delicate (occhi e labbra) dei prodotti specifici a schermo totale e degli oli protettivi anche per i capelli, che patiscono salsedine e raggi solari esattamente come l'epidermide. La parola d'ordine deve essere idratare: bevendo almeno 2 litri d'acqua al giorno e applicando oli o creme doposole. Il tocco glam? La terra iridescente o le speciali creme illuminanti da applicare sul corpo, per far risaltare l'abbronzatura ed essere splendenti anche la sera.

Via | Benessereblog, Garnier

  • shares
  • Mail