La dieta aminoacidica, ecco come funziona

La dieta aminoacidica è in pratica una dieta iperproteica che serve a smaltire i grassi senza intaccare i muscoli. Vediamo come funziona


La dieta aminoacidica è un altro modo per parlare di dieta iperproteica, dal momento che proprio gli aminoacidi altro non sono che le sostanze costitutive delle proteine che servono per rinforzare la massa muscolare e mantenerla tonica.
Ecco perché, ad esempio, questi tipo di alimentazione che punta soprattutto su carne, pesce, uova e latticini, viene spesso seguita dagli sportivi, che hanno necessità di perdere massa grassa senza intaccare la massa muscolare.
Con la dieta aminoacidica si dimagrisce? La risposta è sì, come in tutte le diete iperproteiche, che riducono drasticamente l'apporto di glucidi (carboidrati), soprattutto quelli ad alto indice glicemico come i dolci o il pane, aumentando la quota proteica soprattutto di origine animale e, naturalmente, le porzioni di frutta e di verdura. Ma esattamente quali sono gli aminoacidi che troviamo nelle proteine di questi cibi, e perché ci aiutano a perdere peso? Vediamo una piccola lista:


  • L-Tirosina e L-Fenilanina: aminoacidi che stimolano la produzione di adrenalina e dopamina che, a loro volta, regolano il senso di sazietà a livello cerebrale
  • Epinefrina: aminoacido che spegne il senso di fame
  • L-Carnitina: stimola il metabolismo dei grassi
  • L-Triptofano: è l'aminoacido precursore della serotonina, anche definito ormone del buon umore

A ben vedere, quindi, mangiando molti cibi proteici ci si sente più sazi e si riduce l'appetito, mentre il livello energetico rimane alto. Come anticipato la dieta aminoacidica prevede in ogni pasto sempre una quota proteica divisa tra carne, pesce, uova, meglio se cucinate in modo leggero senza aggiunta di altri grassi e abbinati alle verdure, a loro volta alimenti brucia grassi.

Per quanto riguarda le fonti proteiche vegetali, come i legumi, esse sono prive di aminoacidi essenziali ma a questa carenza si può ovviare abbinandoli ai cereali integrali, come frumento, orzo, riso, farro eccetera. Questo tipo di dieta consente di dimagrire facilmente e in breve tempo, ma non dovrebbe essere seguita per periodi di tempo lunghi perché è molto sbilanciata e potrebbe creare degli scompensi.

Chi soffra di problemi epatici o renali, o abbia il colesterolo alto, dovrebbe stare alla larga da questo tipo di alimentazione. Anche per le donne in gravidanza o in allattamento la dieta aminoacidica non va bene. In ogni caso, prima di un qualunque fai da te dietetico, parlate con il vostro medico dell'opportunità, o meno, di seguire questo tipo di regime alimentare e, nel caso, per quanto tempo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail