Auguri a Marina La Rosa, madrina di tutte le gatte morte

Marina La Rosa Grande FratelloAncora, a distanza di svariati anni, 7 per la precisione, ci si chiede se sia nata prima la "gatta morta" o Marina La Rosa. Perché nessuna mai più di è lei si è beccata con così tanta foga tale appellativo. Correva il 2000 e con esso la prima irripetibile edizione del Grande Fratello (qui un promemoria).

Marina si distinse in quei 70 giorni sotto i riflettori come la più bella, più desiderata e invidiata (nonostante le sue forme contenute ed eleganti fossero molto "normali" e neanche paragonabili a quelle che nelle edizioni successive contraddistinsero in maniera crescente le figone arruolate per potenziare l'audience del principe dei Reality).

Marina dettò la moda molto chic delle Superga colorate abbinate alla t-shirt, fece capitolare l'autentico Taricone, fece crepare d'invidia la stucchevolissima Cristina la bagnina, insinuò il pettegolezzo, divenne icona e si portò dietro per un po' di tempo una scia invisibile di profumo ammaliatore. Tanto che ancora oggi a sprizzi e sprazzi compare nelle pagine di gossip con flirt e nuovi amori.

Marina La Rosa come Marilyn MonroeA lei, in quegli anni, ma è meglio dire mesi, ma è meglio dire giorni, furono dedicati calendari, copertine (tra cui si ricorda quella di Panorama che le concesse l'onore raro di venire paragonata niente meno che a Marilyn). Insomma un vera e propria supernova destinata a brillare per poco tempo per poi spegnersi in meteora?

Forse Marina avrebbe continuato la sua improvvisata carriera televisiva se non avesse deciso nel 2001 di ritirarsi della scena per studiare recitazione. Invece preferì sottrarsi a quell'immagine di gatta morta, di facili costumi, per acquisire credibilità artistica e poi tornare alla grande nel mondo dello spettacolo. A tutt'oggi, il giorno del suo 31esimo compleanno e data di inizio dell'ottava edizione del grande fratello, si può dire che non è andata proprio così.

Sì, fa l'attrice e può vantare nel CV una comparsata in Beautiful, una parte in Carabinieri e poca roba così. Dopo il tentativo del 2006 di ritornare in tv con un altro Reality sembra proprio che abbia rinunciato definitivamente dedicandosi al teatro e che il suo nome sulle locandine continui ad attirare nostalgici e gente comune.

  • shares
  • Mail