La dieta del dottor Fuhram: come funziona e quanto si dimagrisce

La dieta del dottor Fuhram è un regime alimentare salutare da seguire per tutta la vita. Si basa sul consumo prevalente di frutta e verdura e consente di dimagrire e di prevenire molte malattie


Avete provato tante diete e nessuna vi ha soddisfatto? Allora la dieta del dottor Fuhram potrebbe rappresentare, per voi, la vera svolta. Non si tratta, infatti di un regime ipocalorico alla moda, niente a che vedere con le diete iperproteiche, chetogeniche o aminoacidiche che dir si voglia.

In realtà il programma alimentare esposto dal dottor Joel Fuhram nel suo vendutissimo libro "Eat to live" (Mangiare per vivere), rappresenta una sintesi del tipo di alimentazione ideale che ciascuno di noi dovrebbe seguire per tutta la vita non solo e non tanto per perdere peso, quanto per mantenersi in salute.

Seguendo questa dieta prevalentemente vegetariana, che punta tutto sull'azione antiossidante e protettiva del sistema immunitario di vitamine, minerali, fibre e proteine contenute in frutta, verdura, legumi e cereali integrali, possiamo, a detta del dottor Fuhram, prevenire obesità e sovrappeso e soprattutto le malattie correlate come cardiopatie, disturbi respiratori, diabete, tumori.

Nel suo libro l'autore espone in concetto di "densità nutrizionale", spiegando che dobbiamo imparare a scegliere i cibi che hanno un miglior rapporto calorie/proprietà nutritive. Ad esempio i legumi sono l'alimento perfetto, da consumare tutti i giorni, in quanto contengono proteine (quindi forniscono energia), moltissime vitamine, fibre e minerali che non solo fanno bene al corpo, ma riducono anche l'assorbimento dei grassi e degli zuccheri in fase digestiva e stimolano la motilità intestinale.

Mangiando frutta e verdura in quantità illimitate ogni giorno noi stimoliamo il metabolismo, riduciamo il carico glicemico e introduciamo sostanze che ci mantengono giovani e vitali, il tutto a fronte di un ridotto apporto calorico. Il programma dietetico del dottor Fuhram si articola in due fasi, una che dura sei settimane e che consente di dimagrire subito fino a 6/7 chili il primo mese e circa 5 il secondo. La seconda, meno rigida, che dura per tutta la vita.

Il menù giornaliero deve prevedere sempre frutta e verdura ad ogni pasto, una quota limitata di cereali integrali, anch'essi fonte di minerali e vitamine, oltre che di zuccheri complessi, e sempre una porzione generosa di legumi di vario tipo. Per quanto riguarda le fonti proteiche animali, il latte e i latticini sono da eliminare, mentre si possono introdurre, una volta a settimana o poco più, carne e pesce magri (ad esempio il pollo), e le uova. In questo modo si perde peso senza difficoltà, si disintossica il corpo, si drenano i liquidi in eccesso e si mantengono equilibrio psico-fisico e vitalità a lungo. Che ne dite, la proviamo?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail