Come fare la confettura di fichi in casa

La confettura di fichi è una conserva deliziosa e buonissima, ecco come prepararla


Settembre è un mese bellissimo, l’estate che scivola via, le temperature tiepide e i frutti succosi che questo periodo ci regala, come le more, l’uva e i fichi. I fichi sono frutti deliziosi che si trovano solo per poche settimane l’anno e che quindi si devono acquistare in fretta senza rimandare, il rischio è che non ne troviate più. Per conservare i fichi tutto l’anno potete preparare una deliziosa confettura di fichi, la ricetta è molto semplice e potrete gustarla a colazione o a merenda sulle fette biscottate o sul pane tiepido, o magari usarla per preparare degli ottimi biscottini farciti.

Ingredienti

  • 1 kg di fichi
  • 500 gr di zucchero
  • 1 limone
  • Vaniglia (facoltativa)

Preparazione
Scegliete dei fichi sodi e maturi preferibilmente non trattati, sbucciateli e tagliateli a pezzi e metteteli in un tegame con i bordi altri, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e cuocete a fuoco dolce per 30 – 40 minuti, in questo arco di tempo i fichi si saranno ammorbiditi e quasi spappolati. Man mano che si forma la schiumetta eliminatela con un mestolo forato.

Passate il composto di fichi al passaverdure in modo da ottenere una purea. Pesate il composto che avete ottenuto e aggiungete 500 gr di zucchero per ogni chilo di fichi, unite due cucchiaini di succo di limone e, se volete, anche dei semini di vaniglia. Cuocete la vostra confettura per altri 30 minuti mescolando spesso e togliendo la schiuma man mano che si formerà.

Controllate la consistenza della marmellata facendo la prova del piattino. Mettete un piattino in freezer per 15 minuti, poi toglietelo e appoggiate sopra un pochino di marmellata, inclinatelo e valutate con che velocità si muove , se scivola rapidamente proseguite la cottura altri 5 minuti, se invece è ferma o scivola lentamente è pronta da invasare.

Mettete la marmellata in dei vasetti di vetro sterilizzati, chiudeteli bene e fateli raffreddare capovolti, copriteli con un panno e lasciateli così.

Foto | da Flickr di sorarium

  • shares
  • Mail