Sfilate di Milano per la primavera estate 2014, il meglio dell'ultimo giorno

Scegliere come vestirsi la prossima stagione non sarà poi molto difficile, perché sono state così belle e ricche di spunti le sfilate della Milano Moda Donna primavera-estate 2014 che non ci resta che prendere nota sui trend emersi. Quali sono state le tendenze sottolineate ieri, durante l’ultima giornata?


Trend ultimo giorno Milano Moda Donna pe 2014

L’ultima giornata di Milano Moda Donna ha visto soprattutto due grandi protagonisti, Giorgio Armani e Gianfranco Ferrè. Sono due simboli del fashion italiani e le sfilate per la primavera-estate 2014 hanno davvero brillato per autenticità, eleganza, classe e leggerezza delle linee. Ecco se dovessimo scegliere di vestirci secondo i trend di queste due etichette, dovremmo optare su tessuti molto morbidi e delicati, possibilmente organza e sete leggere.

Sono fondamentale gli accessori. Gianfranco Ferré ha puntato moltissimo sui cinturoni obi. Davvero molto belli, nei colori cangianti e metallici. Sembrano quasi dei fiocchi e vanno portati in vita, come elemento decorativo dell’abito. Giorgio Armani, invece, ha puntato soprattutto su foulard annodati al collo, copricapi curiosi e sandali infradito, che saranno un must have della primavera-estate 2014.

Impariamo quindi a dosare gli accessori per personalizzare il nostro look: non basta più vestire griffato, è fondamentale trovare un proprio stile. Bella, ma non indimenticabile, la collezione di Mila Schon che a suo modo ha raccontato gli anni Settanta. Anche in questo caso, c’è un ritorno alla leggerezza dei tessuti. Interessante lo stile bon ton, tipico degli anni Settanta per donne di classe che hanno bisogno di apparire in società senza esagerare. Il punto glam: i maxi bottoni sulle giacche.
Gianfranco Ferré
Gianfranco Ferré
Gianfranco Ferré
Gianfranco Ferré
Gianfranco Ferré
Gianfranco Ferré
Giorgio Armani
Giorgio Armani
Giorgio Armani
Giorgio Armani
Giorgio Armani
Mila Schon
Mila Schon
Mila Schon
Mila Schon
Mila Schon

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail