Contratture muscolari alla schiena, i sintomi e le terapie migliori

Il mal di schiena non di rado è provocato da una contrattura muscolare, a sua volta originato da sforzi, da un allenamento intensivo senza riscaldamento adeguato, o da un colpo di freddo. Vediamo sintomi e rimedi

Le contratture e i risentimenti muscolari alla schiena sono una delle principali cause di dolore che colpisce questa parte del corpo. Un mal di schiena da affaticamento dei muscoli, o da lesione procurata da sforzi o da un allenamento intenso non preceduto da adeguato riscaldamento sono sempre in agguato.
Ma tra le cause delle contratture muscolari ci sono anche i colpi di freddo, le posture sbagliate, i movimenti bruschi (talvolta persino uno starnuto "scomposto" può provocarle) e persino i problemi ai denti.

In ogni caso, il sintomo principale rimane il dolore, che non deve mai essere trascurato o sottovalutato onde evitare che un semplice risentimento si trasformi in stiramento o (peggio) strappo del muscolo, eventualità decisamente più problematica e lunga da curare. Vediamo quali sono i sintomi della contrattura muscolare e come distinguerla da altri generici mal di schiena:


  • Dolore di tutta o di una parte della schiena (dovuta ad una infiammazione delle fibre muscolari)
  • Senso di intorpidimento


  • Dolore che si irradia fino a collo e cervicale
  • Fatica a compiere alcuni movimenti come il sollevare un braccio
  • Debolezza e stanchezza

In questi casi come si deve intervenire? La prima cura quando il problema sia un affaticamento muscolare è il riposo. Per calmare il dolore, poi, sono indicati gli impacchi freddi o caldi, dipende dalla natura del risentimento. In caso di lesione più importante con infiammazione è consigliato applicare alla parte dolente una borsa del ghiaccio, mentre se il problema è solo un semplice indolenzimento dovuto al fatto che le fibre dei muscoli non riescono a decontrarsi, allora è più indicata una doccia calda o l'applicazione di un balsamo che sprigioni calore.

Per calmare il dolore sono naturalmente disponili antidolorifici e antinfiammatori sia da assumersi per via orale che ad uso topico. Meglio none esagerare con le terapie farmacologiche, comunque. Di sicuro una terapia sempre molto efficace sono i massaggi, che devono essere, però, sempre eseguiti da professionisti. Ad esempio un bravo fisioterapista può rimettervi in sesto in poche sedute.

Per blandi mal di schiena potete anche provvedere con massaggi fai da te usando degli oli caldi o tiepidi a cui avrete aggiunto essenze officinali antinfiammatorie come la lavanda o i chiodi di garofano. Infine, per una coccola di puro benessere, quando vi ritrovate con schiena e collo indolenziti, prenotatevi un bel massaggio con le pietre calde, un vero toccasana!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail