Shampoo secco, che cos' è e come si usa

C'è chi lo usa con regolarità e chi invece solo nelle situazioni di emergenza. Eppure c'è anche chi non conosce lo shampoo secco, un prodotto per capelli che si utilizza senza acqua. Scopriamo di più.

Pettinare capelli

Lo shampoo a secco (o semplicemente secco), noto in inglese come dry shampoo, è un prodotto che può essere molto comodo quando non si ha a disposizione l’acqua o si fa fatica lavarsi. Diversi anni fa ha avuto un vero e proprio molto di gloria, particolarmente amato dalle signore anziane che non potevano lavare i capelli tutti i momenti. Oggi è tornato di moda, con nuovissime formulazioni, decisamente più raffinate.

Si tratta di un prodotto spray, contenuto sottovuoto in contenitori simili a quelli della lacca, oppure in polvere e in quest'ultimo caso la sua consistenza è simile al borotalco. Il suo utilizzo è comodo in viaggio, anche se molte donne lo usano quotidianamente. Come mai? Lo shampoo secco, a differenza degli shampoo liquidi non biologici, non contiene ingredienti che seccano eccessivamente il cuoio capelluto, inducendolo così a produrre più sebo per bilanciare la situazione.

Come si usa? È facilissimo. Dovete fare in modo che il prodotto si depositi sulle radici, quindi applicatelo direttamente a contatto con il cuoio cappelluto. Poi con una spazzola (meglio quelle con i rebbi tondi in gomma), pettiniamo i capelli per far penetrare bene il prodotto e per eliminare gli eventuali eccessi. I capelli in pochi minuti risulteranno nuovamente lucidi e in ordine. Attenzione a non esagerare e soprattutto a non pensare di poter eliminare totalmente l’acqua: potrebbe creare uno sgradevole effetto forfora se usato in modo esagerato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail