Come dimagrire pancia e punto vita con alimentazione e fitness

Vi avevamo già dato una breve lista di esercizi fisici per tonificare la zona addominale. Ma, come detto, l'attività anaerobica senza la sua controparte aerobica e alimentare non ha completezza. È per questo che oggi parliamo di dieta e fitness a tutto tondo, per far dimagrire pancia e punto vita seguendo il piano d'attacco giusto. Partiamo dai cibi che non dovremmo farci mancare e ricordiamoci che per sveltire il dimagrimento vale la regola dei sei pasti frugali al giorno, per stimolare il metabolismo.

Di sicuro per colazione la famosa mela quotidiana deve diventare un must. In America (e dove se no?) hanno visto come le donne a dieta che consumavano tre mele al giorno, dimagrivano più velocemente di quelle che non lo facevano. Il merito va ad acqua, fibre e quercetina, un prezioso antiossidante naturale. Possiamo mangiarla accompagnata da un bicchiere di latte di soya, anch'esso investito di proprietà benefiche in tema di dimagrimento. Per dare un po' di gusto via libera alle mandorle, che tengono stabile il livello di glucosio nel sangue e ci mantengono sazie più a lungo.

A pranzo tuffiamoci nelle verdure a foglia verde, ipocaloriche, ricche di sali minerali e fibre ma anche di calcio. Leggere e "dinamiche" visto che si prestano a essere personalizzate a seconda dei gusti, purché si evitino condimenti troppo pesanti. Per secondo diciamo si al pesce, in particolare il salmone, ricchissimo di omega-3, che rendono il metabolismo più efficiente. In più, essendo il pesce proteico, rallenterà il processo digestivo evitando che ci vengano morsi della fame prima del dovuto.

A cena torniamo indietro nel tempo e, parananza attorno alla vita, cuciniamo la nostra bella zuppa della nonna a base vegana. Verdure miste, tagliate e bollite, condite con un filo di olio extravergine di oliva: un mix di vitamine e sali minerali nonché un pasto saziante e ipocalorico. Per completare un bell'uovo a tegamino, fonte perfetta di proteine, ricco di aminoacidi essenziali e, anch'esso, ottimo controlla-fame. Per gli spuntini dite si allo yogurt e alla frutta in bacca (more, uva spina, ribes nero, lamponi, mirtilli, fragole). Se volete dilettarvi ai fornelli bandite il grano e usate la quinoa, un cereale fonte di fibre e proteine.

E ora qualche regola per assimilare meglio. Uno, pasti leggeri, come già detto, ma frequenti, in media ogni quattro ore. Questo per due ragioni: mantenere il livello glicemico costante, senza picchi pericolosi che poi ci spingono a saccheggiare la dispensa e svegliare il metabolismo. Due, masticare bene. Ridurre il cibo ai minimi termini nella nostra bocca lo rende più assimilabile nello stomaco, questo aiuterà la pancia a non gonfiarsi dopo i pasti e a digerire meglio. Tre, evitate il sale e i cibi che ne contengono grandi quantità, insaporite con le spezie piuttosto, questa rinuncia gratificherà la silhouette combattendo la ritenzione idrica.

E per non farci mancare nulla, via libera alla corsa, alla camminata a passo sostenuto e alla cyclette. Un altro modo per ridurre i centimetri del girovita è il cardio-fitness, che più che un metodo per fare esercizio è uno stile di vita vero e proprio. La ginnastica cardio si basa su pochi fondamentali: continuità, perché chi si ferma è perduto; intensità, in quanto si basa tutto sulla frequenza cardiaca; durata, generalmente un'ora; frequenza, perché fare meno di 3 sessioni settimanali non serve a dare risultati.

Un buon metodo per un allenamento ad alta intensità è sfruttare la boxe, da aggiungere ad altri 30 minuti di allenamento cardio base. Basta tirare pugni per 8 minuti, mentre si maneggiano manubri da 1 o 2 kg, alternando le braccia e altri 8 per lo stesso procedimento ma senza ulteriori pesi. La torsione del busto farà lavorare di lusso gli addominali obliqui. E, provare per credere, si riescono a perdere ben 2 centimetri nella zona vita in 4 settimane.

E ora la notizia divertente, per tirarvi su di morale, dopo tutti questi sforzi e rinunce preventivate. Sapete cosa tonifica pancia e vitino senza che voi ve ne accorgiate? Ridere! Tanto che sono nati veri e propri corsi di yoga della risata che si prospettano come particolarmente simpatici. La risata, ce ne possiamo accorgere la prossima volta che ce ne scappa una fragorosa, sforza la fascia addominale e ne tonifica la muscolatura. Quindi, svelato l'arcano delle donne che dicono di amare l'uomo che le fa sbellicare: vivono gioiosamente e si tengono pure in forma. Che si può volere di più dalla vita?

Foto | Facebook - DietayPeso

  • shares
  • Mail